Europa League, finale Porto-Braga

Nulla da fare per il Villarreal di Rossi e per il Benfica battuto da un sorprendente Sporting
[an error occurred while processing this directive]
Calcio
05-05-2011

Europa League, finale Porto-Braga

Nulla da fare per il Villarreal di Rossi e per il Benfica battuto da un sorprendente Sporting

Sara' un derby portoghese tra Porto e Sporting Braga a decidere la vincitrice dell'Europa League 2010-11 nella finale del 18 maggio, a Dublino. Il Porto e' stato battuto 3-2 in casa del Villarreal (per gli spagnoli a segno Giuseppe Rossi su rigore), ma partiva dal 5-1 dell'andata. Il Braga sul proprio terreno ha invece superato il Benfica 1-0, ribaltando cosi' la sconfitta per 2-1 subita a Lisbona.

 

Il Villarreal vince 3-2 in casa contro il Porto: alla rete di Cani hanno fatto seguito i gol di Hulk e Falcao. Nella ripresa al 30' il pareggio di Capdevila. Al 34' calcio di rigore fischiato dall'italiano Rocchi per il Villarreal per contatto tra Otamendi e Ruben. Dal dischetto Giuseppe Rossi non falliva il 3-2. All'andata la formazione di Villas Boas si era imposta per 5-1.

 

A Braga, il sorprendente Sporting supera 1-0 il Benfica e conquista la storica qualificazione alla finale del torneo continentale. Decisiva la rete di Custodio al 19' del primo tempo. All'andata il Benfica aveva vinto 2-1 in casa contro lo Sporting. La finale e' in programma il prossimo 18 maggio alla Dublin Arena di Dublino.

 

Ha arbitrato (bene) l'italiano Rocchi. Dragoni in formazione tipo, con fari puntati sui bomber Hulk e Falcao, tra i protagonisti del match d'andata. Il 'Sottomarino Giallo' con l'italiano Giuseppe Rossi e Nilmar pronti a mettere in difficolta' la difesa lusitana. Bruno Soriano al centro della difesa, con Marchena e Borja Valero inizialmente in panchina.

 

Al 3' Porto insidioso con il sinistro di Rodriguez di poco fuori. All'8' gran destro di Cani respinto in angolo dal portiere Helton. Due minuti dopo cross di Nilmar con Rossi che non riusciva a deviare la sfera. Al 17' Villarreal in vantaggio: cross di Ruben e zampata vincente di Cani. Al 40' calava il gelo al Madrigal: incursione di Hulk e potente tiro in corsa che trovava la sfortunata deviazione di Soriano e terminava in fondo al sacco. Al 45' Hulk in contropiede si divorava la palla del possibile raddoppio.

 

In apertura di ripresa la seconda rete per la squadra di Villas Boas con Falcao. Al 5' gran tiro al volo di Gaspar respinto in angolo dal portiere avversario. Al 30' il 2-2 firmato da Capdevile con una forte conclusione dalla distanza. Al 34' calcio di rigore fischiato dall'italiano Rocchi per il Villarreal per contatto tra Otamendi e Ruben. Dal dischetto Giuseppe Rossi non falliva il 3-2.

 

All'Estadio Municipal di Braga, lo Sporting supera 1-0 il Benfica e in virtu' del 2-1 subito all'andata accede alla storica finale per il piccolo club lusitano. I padroni di casa sostituivano capitan Vandinho, a segno a Lisbona, con Mossoro', mentre le 'Aquile' schieravano Gaitan al posto dell'ex Valencia Aimar. Alll’11’ cross dalla destra di Miguel Garcia e deviazione al volo di Lima con palla sopra la traversa. Al 15' insidiosa punizione di Carlos Martins di poco fuori. Al 18' Sporting in vantaggio con il preciso colpo di testa di Custodio che non dava scampo a Roberto. Al 32' Benfica vicino al pari di Gacia da buona posizione tardava a concludere sciupando l'occasione di pareggiare.

 

Al 41' fiammata del Benfica con la conclusione di Saviola che sbatteva sul palo interno. Al 39' Custodio da buona posizione calciava forte con splendida respinta del portiere avversario. A due minuti brivido per il Braga con il salvataggio sulla linea di Paulao.

Rai.it

Siti Rai online: 847