[an error occurred while processing this directive]

Euro 2012

Rai Sport

Guarda tutti i video degli Europei

[an error occurred while processing this directive]

Polonia-Russia 1-1

I padroni di casa riescono a bloccare anche la furia dei russi

Al National Stadium di Varsavia si chiude la seconda giornata del Girone A col pareggio per 1-1 tra Polonia e Russia.


Al 37' la Russia riesce a rompere l'equilibrio del primo tempo passando in vantaggio con Dzagoev con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto dalla sinistra da Arshavin. Per il numero 17 russo si tratta del terzo gol agli Europei in due partite disputate. In avvio di ripresa, al 12', arriva il pareggio di Blaszczykowski che si accentra dalla destra, salta Zhirkov, e scarica dal limite un poderoso tiro a giro di sinistro che non lascia scampo a Malafeev.


Il pareggio della Polonia accende la partita, la Russia cerca di costruire ma non riesce ad essere concreta, la Polonia invece diventa sempre piu' pericolosa e punge in contropiede con Lewandowski. Il ritrovato equilibrio dura fino alla fine. Un risultato che lascia il girone aperto a tutte le soluzioni. Sara'decisiva l'ultima giornata per decidere chi approdera' ai quarti di finale. La Polonia, oltre che giocarsi tutto contro la Repubblica Ceca nell'ultima giornata, adesso avra' solamente una possibilita' per evitare di eguagliare il record negativo detenutodall'Austria che e' l'unica nazionale di un paese organizzatore di un europeo a non essere riuscita a vincere una partita della fasefinale degli Europei.


Al National Stadium di Varsavia si chiude con il pareggio per 1-1 tra Polonia e Russia la seconda giornata del Girone A. La Polonia co-organizzatrice del torneo con l'Ucraina affronta la Russia capolista cercando di ripartire dal primo tempo della partita contro la Grecia e cercando di dimenticare gli errori del secondo. La Russia va a caccia di conferme dopo il convincente 4-1 inflitto alla Repubblica ceca venerdi'. Nei tre precedenti fra le due squadre il bilancio e' in perfetta parita'. Non ci sono sorprese nelle formazioni schierate dai rispettivi commissari tecnici. Tra i pali della Polonia c'e' l'eroe Tyton che venerdi' scorso ha salvato il risultato parando un calcio di rigore al greco Karagounis. L'equilibrio dei precedenti e' confermato anche dalle fasi iniziali della partita.


La Russia dimostra di avere una buona organizzazione di gioco e la Polonia riesce ad accendersi trascinata dalle fiammate di Lewandowski e Boenisch. Ed e' proprio su un colpo di testa ravvicinato di Boenisch che il portiere russo Malafeev, al 7',deve superarsi per mantenere il riusultato in equilibrio. La replica della Russia arriva al 25' con Kerzhakov che, pero', nontrova la porta. Sul campo c'e' qualche intervento duro di troppo, ma l'arbitro, il tedesco Stark, riesce a rasserenare gli animisenza dovere ricorrere ai cartellini.


L'equilibrio si rompe al 37' quando la Russia passa in vantaggio con Dzagoev, al terzo gol agli Europei, con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto dalla sinistra da Arshavin.Una rete, festeggiata dai tifosi russi con il solito fumogeno che costera' un'altra inchiesta da parte dell'Uefa, che permette allasquadra di Advocaat di chiudere il primo tempo in vantaggio. In avvio di ripresa un'altra fiammata di Lewandowski che salta ancheMalafeev, ma si allarga troppo consentendo al portiere russo di mettere in calcio d'angolo. L'attaccante polacco e' l'unico checerca di impensierire la Russia che riesce a trovare spesso il varco, ma pecca di sufficienza e a volte di imprecisione comecapita in occasione di un contropiede 4 contro 3 non concluso a rete. Su un capovolgimento di fronte, al 12', arriva il pareggiodella Polonia con  Blaszczykowski.


Il giocatore del Borussia Dortmund aggira Yuri Zhirkov e scarica dal limite un poderoso tiroa giro di sinistro che non lascia scampo a Malafeev. Il pareggio accende la partita, la Russia continua a non essere concreta e laPolonia punge in contropiede. Alla fine, pero', il risultato non cambia e al triplice fischio dell'arbitro il tabellone dice 1-1.Un risultato che lascia il girone aperto a tutte le soluzioni. Sara' decisiva l'ultima giornata per decidere chi approdera' aiquarti di finale.


La Polonia, oltre che giocarsi tutto contro la Repubblica Ceca nell'ultima giornata, adesso avra' solamente unapossibilita' per evitare di eguagliare il record negativo detenuto dall'Austria che e' l'unica nazionale di un paese organizzatore di un europeo a non essere riuscita a vincere una partita della fase finale degli Europei.
martedì, 12 giugno 2012, ore 22.37
Endless Summer: Scarica la suoneria di Euro 2012
[an error occurred while processing this directive]
VIDEO
FOTO