Calciopoli, così fan tutti

I legali di Moggi stanno analizzando le intercettazioni che non entrarono nell'inchiesta su Calciopoli. Tutti parlavano con tutti
[an error occurred while processing this directive]
Calcio
06-04-2010

Calciopoli, così fan tutti

I legali di Moggi stanno analizzando le intercettazioni che non entrarono nell'inchiesta su Calciopoli. Tutti parlavano con tutti

di Alberto Rimedio

Nuovi scenari su calciopoli. La difesa di Luciano Moggi, imputato per associazione per delinquere nel processo di Napoli, lavora su migliaia di telefonate mai sbobinate. I legali provano a dimostrare che i contatti tra dirigenti e designatori arbitrali fossero un malcostume diffuso e non un’esclusiva dell’ex direttore generale della Juventus.

Spuntano nuove intercettazioni: questa è del gennaio 2005 tra il presidente dell’Inter Moratti e il designatore Bergamo dopo il successo nerazzurro sulla Sampdoria, nella gara diretta dall’arbitro Bertini. Altro materiale riguarda l’ex addetto agli arbitri del Milan Meani, che parla con Bergamo dei direttori di gara da sorteggiare per la sfida-scudetto tra i rossoneri e la Juventus del maggio 2005.

La griglia, in effetti, fu quella e Collina fu sorteggiato per la gara. Altre intercettazioni starebbero per uscire: contenuti imbarazzanti, innanzitutto sul piano della lealtà sportiva. Nell’udienza del 13 aprile, il tribunale di Napoli dovrà decidere se ammettere nel processo il nuovo materiale. La battaglia legale continua.

Rai.it

Siti Rai online: 847