Catalogna, Lorenzo in pole

In prima fila anche Stoner e De Puniet
[an error occurred while processing this directive]
Motori
03-07-2010

Catalogna, Lorenzo in pole

In prima fila anche Stoner e De Puniet

MONTMELO' (SPAGNA), 3 LUG - Jorge Lorenzo conquista la pole position del Gp della Catalogna, classe MotoGp. Il pilota della Yamaha ha girato in 1'42''046. Dietro allo spagnolo, l'australiano della Ducati Casey Stoner (1'42''410) e il francese Randy De Puniet (Honda, 1'42''512). Seguono Dani Pedrosa, Ben Spies e Andrea Dovizioso. Bene Loris Capirossi che scattera' dalla terza fila col 7° tempo insieme a Marco Simoncelli, nono. Marco Melandri, che ancora soffre per l'infortunio di Assen, e' in 14ª posizione.

 

Pole position fotocopia a Montmelo'. A otto giorni dalle qualifiche Assen, Jorge Lorenzo, Andrea Iannone e Marc Marquez concedono il bis, confermando di essere gli uomini da battere anche nel settimo appuntamento del Motomondiale lungo il Circuit de Catalunya.

 

Pole annunciata, quindi, per Jorge Lorenzo che in questo momento della stagione dimostra di non avere avversari. Il mallorchino della Yamaha, infatti, ha ottenuto il miglior tempo anche nelle qualifiche della gara di casa, scatenando la gioia delle migliaia di fan che gia' assiepano gli spalti del circuito nei pressi di Barcellona.

 

Con 1'42"046 il leader del mondiale della MotoGp si e' messo tutti alle spalle. Casey Stoner e' secondo a 364 millesimi. Un decimo piu' lento Randy de Puniet con la Honda, ma 80 millesimi piu' veloce di quella di Dani Pedrosa che si deve cosi' accontentare della seconda fila. Quinto per un decimo, invece, il sempre piu' performante Ben Spies con la Yamaha. Il texano ha fatto meglio di un decimo e mezzo di Andrea Dovizioso con l'altra Honda Hrc.

 

Settimo tempo per Loris Capirossi con la Suzuki, quindi la Ducati di Espargaro. Nono tempo e terza fila per Simoncelli con la Honda Gresini; quattordicesimo, invece, il suo compagno di team Melandri, al rientro dopo l'infortunio di Assen. Domani, Lorenzo provera' a prendere subito la testa e a imporre il proprio ritmo per un'altra gara solitaria. Il beniamino di casa, pero', non rischiera' anche se dovesse essere infilato al via, sicuro dei suoi mezzi, infatti, vuole regalare la vittoria a parenti, amici e pubblico, per poi inscenare una delle sue gag. Ma Valentino Rossi manca a tutti, anche agli spagnoli, che sperano di vederlo al piu' presto nuovamente in sella.

 

Moto2 - Andrea Iannone si regala la terza pole stagionale, la seconda consecutiva. Il pilota abruzzese della Fimmco Speed Up, infatti, ha fermato il cronometro su 1'47"493, rifilando 267 millesimi al giapponese Yuki Takahashi (Tech 3) e 0"480 allo svizzero Thomas Luthi (Interwetten Moriwaki). Chiude la prima fila il leader della categoria Toni Elias con la Moriwaki del team di Fausto Gresini a sei decimi. Dalla seconda fila partiranno il francese Jules Cluzel (Forward Racing) quinto, davanti al pilota sostituto di Axel Pons, Carmelo Morales (Tenerife 40 Pons con telaio Kalex), quindi il giapponese Tomizawa e il thailandese Wilairot. Degli altri italiani in pista decimo tempo per Roberto Rolfo (Italtrans STR) e 13° per Simone Corsi (JiR Team).

 

125 - Ancora Spagna davanti a tutti con un inarrestabile Marc Marquez. Il portacolori della Red Bull Ajo Motorsport, infatti, ha conquistato la quinta pole position della stagione, realizzando il miglior tempo anche nelle qualifiche a Montmelo'. Marquez si lancera' domani dalla pole position a caccia della quarta vittoria consecutiva dopo quelle del Mugello, Silverstone e Assen. Alle sue spalle, staccato di quasi tre decimi il connazionale Pol Espargarò con la Tuenti Racing. Terzo tempo per Bradley Smith.

 

A chiudere la prima fila il leader del mondiale Nico Terol. Dalla seconda fila, invece, partiranno il tedesco Sandro Cortese (Avant Ajo Mitsubushi), il giapponese Tomoyoshi Koyama (Racing Team Germany) e gli iberici Esteve Rabat (Blusens STX) e Efren Vazquez (Tuenti Racing). Migliore degli italiani e' sempre Simone Grotzkyj con l'Aprilia del Fontana Racing, undicesimo a quasi due secondi da Marquez, ma sempre in crescita.

Rai.it

Siti Rai online: 847