Una mail al giorno... alla Lega Calcio di Serie A

di Gigi Cavone
[an error occurred while processing this directive]

Una mail al giorno

Una mail al giorno... alla Lega Calcio di Serie A

di Gigi Cavone

Notizie e Video

Notizie:

Spettabile Lega Calcio di serie A,
premesso che Parlamento e governo (quando ce ne sarà uno) promettono di avere parecchie altre priorità da sbrigare prima di dedicarsi alla materia del calcio, quello che è arrivato ieri se non è proprio uno schiaffo, gli assomiglia molto.
Il documento dell’Antitrust in tema di ripartizione dei diritti televisivi della serie A piomba come un macigno nel mezzo di un dibattito già da tempo acceso e    complicato. L’Antitrust sottolinea due concetti: innanzitutto, che i quattrini delle tv vengano suddivisi guardando al merito sportivo più che ad altri criteri come la storia di un club oppure il suo bacino di utenza; in secondo luogo, che la decisione in materia venga affidata a un soggetto diverso dalla Lega Calcio, più equo e imparziale. Bocciati nella forma e nella sostanza, dunque.
Nel “dietro le quinte” di questo scenario c’è chi gioisce e chi (come i grandi club) per ora storce il naso, chi risponde piccato e chi sceglie la diplomazia. Un messaggio, in questo contesto, ci sembra però chiaro: forse è giusto che sia lei, spettabile Lega, e non altri (come suggerisce l’Antitrust), a gestire i propri proventi. Ma dovrebbe essere una Lega capace di parlare con una sola voce, anziché apparire giornalmente come un coro stonato e litigioso di gente che mette i propri interessi davanti a quelli comuni.
E’ l’unica via, piaccia o no, per non essere bacchettati o censurati in malo modo. E che proprio la politica impartisca lezioni di unità e di concordia in questi giorni, la dice lunga su quanto è conciato male il Palazzo del pallone italiano.
Cordialmente.

sabato, 20 aprile 2013, ore 12.17

RaiSport 1

Espandi

Tutti i risultati

Rubriche e speciali

Rai.it

Siti Rai online: 847