Olanda in finale, 3-2 all'Uruguay

La Celeste illude sull'1-1, nella ripresa s'impongono gli orange
[an error occurred while processing this directive]
06-07-2010

Olanda in finale, 3-2 all'Uruguay

La Celeste illude sull'1-1, nella ripresa s'impongono gli orange

E' l'Olanda la prima finalista dei Mondiali: nella semifinale di Citta' del Capo, ha eliminato l'Uruguay battendolo per 3-2.

 

Nel primo tempo vantaggio orange al 18' con Van Bronckhorst e pareggio sudamericano al 41' con Forlan. Nella ripresa l'Olanda prende il largo al 25' con Sneijder (con qualche dubbio per un possibile fuorigioco di Van Persie, che sfiora ma non tocca il tiro dell'interista) e al 28' con Robben.

 

Nel concitato finale la "Celeste", con un gol di Maximiliano Pereira al 92', aveva riaperto una partita che sembrava chiusa dopo il micidiale uno-due di Sneijder e Robben, che, rispettivamente al 70' e al 73' portavano l'Olanda sul 3-1. Nella ripresa Forlan aveva pareggiato il gol segnato da Van Bronckhorst nel primo tempo. La finale del primo Mondiale africano sara' quindi tutta europea. Domani infatti Spagna e Germania si affronteranno nell'altra semifinale.

 

"Penso che siamo in finale ed e' straordinario, adesso faremo del nostro meglio, certo dobbiamo migliorare, spingere di piu', ma abbiamo una missione da completare, adesso dobbiamo finirla. Comunque e' gia' spettacolare essere in finale". Cosi' il ct dell'Olanda finalista Bert Van Marvijk ha giudicato a caldo la vittoria e la prestazione della sua squadra.

 

"Abbiamo iniziato in maniera ragionevole, dopo nel secondo tempo ci siamo svegliati e siamo stati in grado di giocare molto meglio. Bisogna andare avanti, forse dovevamo e potevamo fare il quarto gol che alla fine c'e' mancato. Adesso abbiamo una nuova storia da scrivere. E' incredibile, finalmente ci siamo in finale, siamo un Paese piccolo ma ce l'abbiamo fatta". Cosi' Oscar Washington Tabarez nella conferenza stampa che segue la sconfitta.

 

"E' stata una partita degna di una semifinale di un Mondiale. Sono molto orgoglioso dei miei giocatori, abbiamo fatto quello che potevamo fare. Accettiamo la sconfitta, anche perche' la nostra rivale e' stata piu' forte di noi".

 

"Ne usciamo a testa alta, non avevamo voglia di perdere questa partita ma basta, anche se siamo tristi - aggiunge il ct della Celeste -. Abbiamo dimostrato che siamo andati molto lontano". Tabarez evita qualsiasi polemica circa il mancato sbandieramento del fuorigioco di Van Persie sul gol del momentaneo 2-1 segnato da Sneijder: "Ho rivisto le immagini ed era fuorigioco, ma sono scelte che vanno accettate. Questo - conclude - non e' il momento di piangere o di trovare scuse".

 

"E' incredibile". Wesley Sneijder fatica a trattenere la gioia al termine della partita con l'Uruguay che regalato la finale mondiale all'Olanda dopo 32 anni. "Abbiamo dovuto lottare stasera, e' stata una gara molto difficile ma ce l'abbiamo fatta, siamo in finale - dice il centrocampista dell'Inter, autore del gol del momentaneo 3-2 ed eletto man of the match -. Siamo pronti a vincere, abbiamo fatto del nostro meglio stasera e siamo in finale. E' veramente incredibile, non me ne rendo ancora conto".

 

L'Olanda affrontera' la vincente di Germania-Spagna: "Cercheremo di fare del nostro meglio, non possiamo pensare di fare festa. Non c'e' niente di piu' grande di questo. E' importante vincere con un club, ma una finale mondiale con la Nazionale va sopra qualsiasi altra cosa. Se sono contento? Certo, e' incredibile, non ci posso credere".

Rai.it

Siti Rai online: 847