Vuelta: sesta tappa a Rodriguez

Lo spagnolo conserva la maglia rossa di leader
[an error occurred while processing this directive]

Ciclismo

Vuelta: sesta tappa a Rodriguez

Lo spagnolo conserva la maglia rossa di leader

Notizie e Video

Notizie:

JACA (SPAGNA), 23 AGO - Dopo la tappa di Offida alla Tirreno-Adriatico, quelle di Bera e Onati al Giro dei Paesi Baschi, la classica Freccia-Vallone, i due centri al Giro d'Italia di Assisi e Cortina d'Ampezzo, Joaquin Rodriguez lascia il segno anche alla Vuelta Espana 2012. Il 33enne catalano della Katusha offre un saggio delle sue doti al termine della sesta tappa, la Tarazona-Jaca di 175,4 chilometri, mandando in fumo i piani del piu' diretto rivale, il britannico Christopher Froome (Sky), ora secondo nella generale a 10".   

 

Un'azione di forza e d'astuzia quella di 'Purito', secondo al Giro alle spalle del canadese Ryder Hesjedal, che conquista la sua 32esima affermazione in carriera sul terreno a lui piu' congeniale, quello della bagarre in leggera ascesa. Prima dello spettacolare epilogo la corsa si era caratterizzata per la fuga, dopo poco piu' di 10 chilometri, degli olandesi Martijn Maaskant (Garmin-Sharp), Joost Van Leijen (Lotto-Belisol) e Pieter Weening (Orica-GreenEdge) e dei belgi Kristof Vandewalle (Omega Pharma-Quickstep) e Thomas De Gendt (Vacansoleil-Dcm).     I cinque battistrada, che raggiungono un vantaggio massimo di 4'20", perdono lentamente terreno nelle fasi 'calde', anzi torride, visto il clima, della tappa. De Gendt, altro protagonista nell'ultima corsa rosa con il trionfo solitario sullo Stelvio ed il terzo posto a Milano, e' l'ultimo a mollare: resiste sul Puerto de Oroel, si arrende prima della Fuerte del Rapitan, rampa di terza categoria che infiamma le fasi conclusive

 

I big iniziano la salita a forte velocita' e nelle prime posizioni: Intxausti accelera pensando a Valverde, Henao ed Uran lanciano Froome, che scatta sorprendendo Alberto Contador. Il fuoriclasse madrileno non va certo in crisi pero' non risponde come Rodriguez, che con Froome gioca come il gatto col topo.     "Non sapevo come potevamo arrivare nel finale, non avevo una tattica - spiega 'Purito' - Ho visto Froome partire nel finale, Vicioso mi aveva spiegato le curve, sono riuscito a scattare ai 200 metri e a portare a casa la vittoria". Quasi un gioco da ragazzi per il leader della Vuelta, che vince in solitaria con 5" di margine su Froome, 10" su Valverde e 18" su Contador. Stesso gap per il migliore degli italiani, Eros Capecchi, giunto quinto; settimo Rinaldo Nocentini a 25", ottavo Mauro Santambrogio a 27". Domani la settima frazione, la Huesca-Alcaniz. Motorland Aragon di 164,2 km, con terreno ondulato sebbene privo di Gpm. L'arrivo in volata non e' cosi' scontato.

 

 

 

ORDINE D'ARRIVO

 

      1. Joaquin Rodriguez (Spa) - Katusha 4h35'22";

      2. Christopher Froome (Gbr) - Sky + 0'05";

      3. Alejandro Valverde (Spa) - Movistar + 0'10";

      4. Alberto Contador (Spa) - Saxo + 0'19";

      5. Eros Capecchi (Ita) - Liquigas-Cannondale, stesso tempo;

      6. Rigoberto Uran (Col) - Sky, stesso tempo;

      7. Rinaldo Nocentini (Ita) - Ag2r + 0'25";

      9. Mauro Santambrogio (Ita) - BMC + 0'28";

      9. Nicolas Roche (Irl) - Ag2r, stesso tempo;

      10. Robert Gesink (Ola) - Rabobank + 0'33".

 

 

CLASSIFICA GENERALE

 

      1. Joaquin Rodriguez (Spa) - Katusha 22h04'32";

      2. Christopher Froome (Gbr) - Sky + 0'10";

      3. Alberto Contador (Spa) - Saxo + 0'36";

      4. Rigoberto Uran (Col) - Sky + 0'42";

      5. Robert Gesink (Ola) - Rabobank + 0'54";

      6. Alejandro Valverde (Spa) - Movistar, stesso tempo;

      7. Nicolas Roche (Irl) - Ag2r + 1'04";

      8. Bauke Mollema (Ola) - Rabobank + 1'12";

      9. Daniel Moreno (Spa) - Katusha + 1'17";

      10. Juan Cobo (Spa) - Movistar + 1'34".

giovedì, 23 agosto 2012, ore 18.54

Tutti i risultati

Rai.it

Siti Rai online: 847