Sochi: Napolitano consegna il Tricolore

Il Presidente della Repubblica saluta la spedizione olimpica e paralimpica azzurra
[an error occurred while processing this directive]

Olimpiadi

Sochi: Napolitano consegna il Tricolore

Il Presidente della Repubblica saluta la spedizione olimpica e paralimpica azzurra

Notizie e Video

Notizie:

"L'Italia olimpica e paralimpica regalerà tante soddisfazioni a Lei e a tutti gli italiani che trovano nello sport uno strumento per rafforzare quel sentimento di unione e di identità nazionale spesso dimenticato in questi ultimi tempi".


Lo ha detto Giovanni Malagò, presidente del Coni, al Quirinale dove il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano riceve oggi la squadra italiana in partenza per i giochi Olimpici e Paralimpici Invernali di Sochi 2014. 


Nel corso della cerimonia il presidente Napolitano ha consegnato  la bandiera italiana all'alfiere della squadra olimpica, Armin Zoeggeler, e all'alfiere della squadra paralimpica, Andrea Chiarotti.


"Le garantiamo che questa squadra che lei oggi ha voluto ricevere - ha aggiunto Malagò - fatta di campioni affermati ed esordienti olimpici, saprà partecipare con coraggio sempre il profondo rispetto dell'avversario pur consapevoli dell'aumentata forza della concorrenza in un mondo sempre più globalizzato anche nello sport come in altri settori della vita sociale".


"Non le possiamo garantire vittorie certe - ha concluso il presidente del Coni - ma le promettiamo che lo sport è pronto e preparato per dare all'Italia ancora gioie ed emozioni, coltivando la non segreta speranza di ritornare qui da lei con tante medaglie al collo da festeggiare insieme".


"Vi ringrazio per questo bellissimo compito di portabandiera, sono molto orgoglioso. Spero di fare bene". Queste le parole di Armin Zoeggeler dopo aver ricevuto dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, la bandiera per le Olimpiadi di Sochi 2014.


"Grazie mille per questo onore - gli ha fatto eco il portabandiera per i Giochi Paralimpici, Andrea Chiarotti - sono veramente orgoglioso di portare il nostro tricolore. Ringrazio il Cip per avermi scelto. Lo dedico alla squadra di Sledge Hockey".


"Voi che praticate lo sport nelle grandi occasioni olimpiche o di campionati mondiali, siete guidati da un fortissimo orgoglio nazionale. Dovete far vincere l'Italia, rendere onore e prestigio al nostro Paese. Fortissimo orgoglio nazionale e patriottismo ma non nazionalismo, non contrapposizione ad altre nazioni ma un fortissimo spirito di solidarieta'". Cosi' il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel corso della cerimonia. 


"Non sono mai stato vicino allo sport come in questi anni da presidente. Posso coprire le mie clamorose carenze nell'educazione sportiva con la giustificazione della guerra ma mi illude di aver recuperato in questi sette anni e piu', anche grazie a un riferimento di passione e competenza sportiva che ho in famiglia e che mi e' stato prezioso".


"Quanto fatto dallo sport italiano come integrazione e' qualcosa di straordinario". Sono le parole del presidente del Comitato italiano paralimpico, Luca Pancalli. "Sono orgoglioso perche' per me e' sempre un onore rappresentare la grande famiglia paralimpica, per l'ennesima volta ha davanti a lei lo sport italiano nella sua interezza, un unica famiglia grande -prosegue Pancalli rivolgendosi al presidente della Repubblica-  Questa grande famiglia fatta da dirigenti e atleti fieri della maglia azzurra tutti orgogliosi di essere qui e di onorare il Paese a Sochi". 
mercoledì, 18 dicembre 2013, ore 11.42

RaiSport 1

Espandi

Tutti i risultati

Rubriche e speciali

Rai.it

Siti Rai online: 847