Evans positivo alla cocaina: stop di 1 anno

Squalifica di 8 mesi a Navarrete per reati legati alle scommesse

Il giocatore di tennis britannico Dan Evans è stato squalificato per 12 mesi dopo essere risultato positivo alla cocaina.

Il 27enne tennista non ha superato il test antidoping   dello scorso aprile a Barcellona e la sanzione partirà da quella data.  

"L'Itf ha accettato il resoconto del signor Evans su come la cocaina sia entrata nel suo sistema e che non ha alcuna colpa o negligenza significativa per la violazione", ha detto l'organo di governo del tennis in una dichiarazione.

"Questa è la prima violazione anti-doping di Mr. Evans, deve servire un periodo di squalifica di un anno".

Il numero 50 del mondo, che ha perso la finale di Sydney a gennaio con Gilles Muller, ha ammesso la sua colpa, ha spiegato l'Itf. Evans ha detto di aver fatto uso di una piccola quantità di cocaina fuori dalle competizioni e il resto della droga è stata poi accidentalmente mescolata con un farmaco che stava usando.        

L'Itf ha sanzionato anche il giocatore spagnolo Samuel Ribeiro Navarrete, sospeso per otto mesi con una multa di 1.000 dollari per i reati di corruzione legati alle scommesse.

La Tennis Integrity Unit ha  scoperto che il giocatore ha piazzato 28 scommesse su varie partite attraverso un conto di scommesse online da gennaio a marzo 2013; ma su nessun match in cui ha giocato.

Informativa breve

Il sito Rai utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi e se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui - Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.