Criticò l'arbitro, Wenger nel mirino Fa

"Comportamento ingiurioso" il tecnico dell'Arsenal rischia un lungo stop

L'allenatore dell'Arsenal, Arsene Wenger, è stato messo sotto inchiesta dalla Football Association per le dure accuse rivolte all'arbitro Mike Dean, 'colpevole' ai suoi occhi di aver concesso un rigore inesistente al West Bromwich Albion nell'ultima partita di campionato dei Gunners. Il francese, ormai decano della Premier League con 811 panchine, non ha mai perso la sua vena polemica che spesso lo ha messo nei guai e anche questa volta rischia una lunga squalifica.

Domenica sera, dopo il match, Wenger si era introdotto nello spogliatoio dell'arbitro contestando il suo operato e nella successiva conferenza stampa aveva rincarato la dose, mettendo in dubbio la preparazione dell'intera classe arbitrale inglese. Secondo la Fa, "il comportamento e il linguaggio usati dal tecnico dell'Arsenal sono stati offensivi impropri". Wenger avrà tempo fino a venerdì' per fornire la sua versione prima che il caso venga esaminato.

Informativa breve

Il sito Rai utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi e se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui - Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.