Mura incontra Le Cam in Atlantico

Il francese alla quarta Vandeée Globe saluta il velista sardo e 'Italia'

sport_focus_image7f703560a05af97f2b3bd68986ef1d17.jpgROMA, 22 NOV - Incontro d'eccezione in pieno oceano Atlantico del Sud per Gaetano Mura e 'Italia', velista e barca impegnati nel tentativo di record sul giro del mondo in solitario. Al tramonto di ieri, Mura ha avvistato la sagoma di una barca a vela, che si è rivelata essere l'IMOCA 60 (19 metri) 'Finistère Mer Vent', dello skipper francese Jean Le Cam, leggenda della vela oceanica. Incontro emozionante e contatto radio che il velista ha raccontato nel suo diario di bordo, mentre continua la sua rotta ad una media di 7 nodi, rallentato dall'anticiclone al centro dell'Atlantico del Sud. Secondo le previsioni dei routier meteo, Mura potrebbe doppiare Capo di Buona Speranza tra l'1 e il 2 dicembre. "'Ci faremo compagnia stanotte' m'ha detto via radio", racconta Mura . Mi è passato cosi vicino che ci siamo parlati a voce e scattati reciprocamente delle foto. Ha fatto i complimenti per Italia: "C'est un beau bateau", Italia si è emozionata. Bon vent, Jean et bonne course - Bon tour du monde a toi!".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato22.11.2016
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci