Djokovic da leggenda

Il Serbo ha battuto Nadal in 3 set conquistando il suo 7° titolo a Melbourne

1548589203701_GettyImages-1090204098.jpgNovak Djokovic ha battuto con un gioco imperioso Rafael Nadal nella finale degli open di tennis d'Australia, e ha conquistato cosi' il suo settimo titolo nel torneo di Melbourne.

Punteggio finale per il serbo 6-3, 6-2, 6-3 ottenuto in sole due ore e 4 minuti: numeri che riflettono il suo dominio sul campo della Rod Laver Arena.

Djokovic ha cosi' ottenuto il suo quindicesimo titolo di Grand Slam e diventa il re negli annali del torneo, superando Roger Federer e Roy Emerson, che hanno entrambi vinto per sei volte gli open d'Australia.

DJOKOVIC: "Complimenti a Rafa, è stato molto sfortunato nella sua carriera, ma ha sempre mostrato la capacità di non mollare mai, di combattere. Sto cercando di rivivere il viaggio negli ultimi 12 mesi, quando ho subito un intervento chirurgico. Essere qui con la coppa, aver vinto tre Slam di fila, è fantastico. Sono senza parole".

"Il nostro è uno sport individuale, ma il mio team è fondamentale per supportarmi anche nelle giornate difficili, così come la mia famiglia, che mi aveva promesso di seguire la partita - ha spiegato il tennista serbo, con riferimento alcoach Marian Vajda -. Hanno sacrificato tanto tempo per permettermi di vivere questo sogno, è una cosa che mi devo sempre ricordare".

"Questo è il miglior torneo al mondo, qui mi sento a casa. Ho la sensazione di positività in ogni angolo della città, per noi è meraviglioso competere qui. I tifosi sono fantastici, non vedo l'ora di tornare il prossimo anno per rivivere questa magnifica esperienza".

NADAL: "Devo prima di tutto complimentarmi con Novak, ha espresso un livello di tennis straordinario per tutto il  torneo. Sono state due settimane emozionanti anche per me. Questa non è stata la mia serata migliore, ma dall'altra parte della rete c'era un giocatore fortissimo".

"Negli ultimi anni ho vissuto momenti complicati, l'anno scorso ho giocato solo 9 tornei e anche qui in Australia mi sono dovuto ritirare. Anche se non è stata la mia serata, è importante essere qui ancora una volta rientrando da un infortunio. Penso di avere giocato due splendide settimane di tennis, mi darà energia e ispirazione per quello che deve venire. Continuerò a lavorare duro e a lottare per le cose più importanti, questo è stato sempre un torneo duro e a volte è una questione di avversari come stasera. Continuerò a migliorarmi per darmi un'altra possibilità in futuro".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato27.01.2019
  • voto
    ;;;;;
guarda anche