Impresa Sonego a Melbourne

Anche Fognini avanti: diventano tre gli italiani al secondo turno

1516095265031_GettyImages-862327494.jpgImpresa di Lorenzo Sonego, attuale numero 218 del ranking mondiale (ma ora è già salito al numero 169), che alla sua prima apparizione nel tabellone principale di uno Slam ha battuto al primo turno degli Australian Open l'olandese Robin Haase, numero 43 Atp: 6-3 7-5 -(6) 7-5 in tre ore e tre minuti.

Una partita giocato con un gran cuore e tanta qualità dal 22enne torinese, che per la prima volta aveva superato le qualificazioni in un Major.

Bene anche Fabio Fognini, che ha agevolmente superato l'argentino Horacio Zeballos, numero 66 Atp, invece. Il trentenne ligure, numero 27 del ranking mondiale e 25esima testa di serie, si è imposto per 6-4 6-4 7-5 in due ore e due minuti senza mai concedere nulla al rivale (16 ace in totale).

Sono dunque tre i tennisti italiani al secondo turno. Ieri aveva esordito positivamente Andreas Seppi. Il 33enne altoatesino, numero 87 Atp e reduce dal successo nel challenger di Canberra, ha sconfitto in quattro set il 18enne mancino francese Corentin Moutet.

"Sono fatto così, piano piano sto realizzando quanto fatto". Queste le prime parole di un emozionato Lorenzo Sonego, 22 anni di Torino, dopo aver superato  il primo turno degli Australian Open all'esordio assoluto  nel tabellone principale di uno Slam.

Il giovane atleta italiano ha vinto un match sofferto, contro un giocatore esperto contro l'olandese Robin Haase, dimostrando grande carattere e voglia di non arrendersi mai.

"Sono  grande tifoso del Toro, mi piacciono le squadre che soffrono e lottano", ha aggiunto parlando al sito della Federtennis.  "Me la sono vista davvero brutta - ammette - dopo l'incubo di quel tie break del terzo set. Sono stato bravo a lasciarmi tutto alle spalle contro un avversario che ha molta più esperienza di me a questi livelli e sa come si giocano i punti decisivi. Nel quarto set ho dato tutto".

"Cominciavo a sentire la stanchezza, mai prima avevo giocato al meglio dei cinque, e accusavo i crampi. Sapevo che se fossi andato al quinto non ce l'avrei fatta", ha dichiarato ancora Sonego.

Dopo il successo sono arrivati tantissimi sms da amici a parenti. "Si sono riuniti tutti nel circolo in cui gioco, il Green Park di Rivoli e hanno seguito in diretta la partita. Erano almeno in 40", ha raccontato. Un successo che oltre al balzo nella classifica mondiale (ora è già salito dal 218 al numero 169), gli assicura un cospicuo montepremi: 60.000 euro, in un solo colpo il doppio di quanto guadagnato sin qui.

"Lo investirò nei preparatori e nei fiosioterapisti", assicura. Idee e chiare e grande cuore.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato16.01.2018
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci