Djokovic al rientro agli Australian Open

Nadal: "Troppi infortuni nel circuito, bisogna porvi rimedio"

sport_focus_image5140fdad51204396dd45781e9c4901ef.jpgE' un Novak Djokovic a fari spenti, ma con rinnovata fiducia, quello che si presenta ai nastri di partenza degli Open d'Australia, primo Slam della stagione tennistica al via lunedì prossimo a Melbourne.

Fuori da oltre sei mesi, per i problemi al gomito destro, il serbo ha detto oggi in conferenza stampa di avere lavorato molto sul servizio insieme ad Andre Agassi e al suo nuovo coach, il ceco Radek Stepanek, da poco ritiratosi dall'attività agonistica. Per quanto riguarda l'esito dello Slam, Nole - vincitore 5 volte a Melbourne - ritiene possa accadere di tutto.

Djokovic è nella stessa metà di tabellone dello svizzero Roger Federer, campione in carica; del tedesco Zverev e dell'altro svizzero Stan Wawrinka, campione 2014, che oggi ha confermato il rientro da un lungo stop dopo l'operazione al ginocchio sinistro. Intanto, Rafael Nadal, altro big al rientro ufficiale dopo i problemi al ginocchio - che conferma di star bene - ha puntato il dito sui troppi infortuni che hanno martoriato il circuito.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato13.01.2018
  • voto
    00
    ;;;;;
originalqstring: (none), documentUri: /dl/raiSport/Articoli/Tennis-Australia-Djokovic-al-rientro-d06f4943-330b-4b8e-9da4-58a2e29eea92.html