Successo di Philadelphia a Charlotte

I Sixers s'impongono 128-114, 11 punti messi a segno da Belinelli

1520410652066_GettyImages-90166315.jpgMarco Belinelli lascia il segno nel successo di Philadelphia a Charlotte: 128-114 per i Sixers con 11 punti (3/4 da due, 1/5 da tre e 2/2 ai liberi) in 28' per l'azzurro, che mette a referto anche 4 rimbalzi, 3 assist, una palla recuperata e due perse.

Serata di grazia per Philadelphia al tiro: 22 punti con cinque triple per Covington, 16 punti, 13 assist e 8 rimbalzi per Simmons, 19 punti per Saric e 18 per Embiid.

Agli Hornets non basta la miglior prestazione stagionale di Howard (30 punti) e la doppia doppia di Batum (12 punti e 10 assist). Sixers al sesto posto della Eastern Conference dove al comando resta Toronto: 106-90 su Atlanta con 25 punti di DeRozan e 15 di Valanciunas per la quinta vittoria di fila.

Sono invece 16 i successi consecutivi di Houston, padrona a Ovest, che eguaglia la striscia record stagionale di Boston grazie al 122-112 su Oklahoma City. Protagonisti i soliti Paul (25 punti) e Harden (23 punti e 11 assist), per i Thunder 32 punti di Westbrook e 23 di Anthony, che diventa il 20esimo marcatore di sempre nella storia Nba, superando Jerry West.

Non molla pero' Golden State, in serie positiva da sei partite, che con un Stephen Curry da 34 punti (sei triple) batte Brooklyn 114-101 mentre si conferma la terza forza a Ovest Portland: 111-87 sui Knicks, otto vittorie nelle ultime otto uscite e un Damian Lillard da 37 punti, 24 dei quali dall'arco.

Quarto posto nella Conference per i Pelicans, dove Anthony Davis fa la voce grossa (41 punti e 13 rimbalzi) nel successo - il nono di fila - per 121-116 sui Clippers ancora privi di Danilo Gallinari, fuori per una microfrattura alla mano destra.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato07.03.2018
  • voto
    00
    ;;;;;