Sequestrata a Valcke la villa in Costa Smeralda

Fu usata dal patron del Psg Al-Khelaifi per corrompere l'ex n.2 della Fifa

Indagine patron Psg, sigilli a villaE' stata sequestrata a Porto Cervo, in Costa Smeralda (Sardegna), la lussuosa "Villa bianca", del valore di circa 7 milioni di euro, nella disponibilita' di Jerome Valcke, ex segretario generale della Fifa.

I militari del comando provinciale della guardia di finanza di Sassari hanno eseguito il provvedimento, disposto dalla sezione distaccata della Corte d'Appello di Sassari, nei confronti di una societa' attiva a livello internazionale nella compravendita di immobili.

Secondo quanto emerso dalle indagini, avviate nel marzo scorso, la villa sequestrata sarebbe stata utilizzata da Nassar Al-Khelaifi per corrompere il 57enne francese ex numero due della Fifa e acquisire i diritti televisivi per i campionati mondiali di calcio per gli anni 2026-2030.    

Il sequestro e' stato eseguito alla presenza del giudice delegato Giovanni M. Delogu e del rappresentante del pubblico ministero della Confederazione elvetica. Le Fiamme gialle hanno anche eseguito una serie di perquisizioni e sentito persone riconducibili a vario titolo alla societa' proprietaria della Villa Bianca.

Sono stati acquisiti fascicoli, documenti e materiale informatico e televisivo riguardanti l'acquisto dell'immobile in Costa Smeralda, attraverso i quali gli investigatori contano di risalire al reale prezzo di vendita della villa. Nell'indagine sono coinvolte otto persone e cinque societa'. L'attivita' in corso in Sardegna segua una richiesta di rogatoria nell'ambito dell'assistenza giudiziaria seguita dalla procura della Corte d'Appello di Cagliari (sezione distaccata di Sassari). Nell'operazione sono coinvolti Francia, Grecia, Italia e Spagna ed Eurojust, unita' europea di cooperazione giudiziaria.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato13.10.2017
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci
contenuti correlati