Sassari e Avellino fuori dalla Champions

Per le due squadre retrocessione nella Fiba Europe Cup

1518039880599_BosticvsEnisey1.jpgLa Dinamo Sassari chiude la regular season di Champions League con una vittoria, sconfiggendo sul parquet del Pala Serradimigni i russi dello Enisey Krasnoyarkscon il punteggio di 101-94. La gara che vede il ritorno in campo del play croato Rok Stipcevic, fuori a lungo per un infortunio a una mano, inizia con i biancoverdi che spingono sull'acceleratore e annichiliscono gli avversari con un bruciante 9-0. I russi si tengono aggrappati alla partita grazie ai canestri di un immarcabile Liutych.

La Dinamo chiude il primo quarto avanti per 31-26 mettendo in vetrina il neo tesserato Bostic, autore di un esordio casalingo da cineteca: 15 punti, 2 rimbalzi e 100 percento al tiro per l'americano nella prima frazione di gioco.  

Nel secondo quarto i padroni di casa soffrono l'Enisey, smettono di fare canestro e i russi si portano addirittura avanti. Alla sirena di metà gara la Dinamo conserva un canestro di vantaggio con il tabellone che segna 50-48. Nel terzo quarto i sassaresi tentano più volte la fuga e chiudono sul 75-65 grazie alle triple ritrovate di Stipcevic.

Nell'ultima frazione di gioco gli equilibri non si spostano, la gara si chiude con il punteggio di 101-94 per la Dinamo che termina la Champions al quinto posto nel suo girone, saluta la competizione e si prepara a proseguire l'avventura internazionale in Fiba Europe Cup.

La Sidigas fallisce il passaggio agli ottavi della FIBA Champions League, uscendo sconfitta dalparquet della Telekom Bonn per 79-74.   Dopo 30' in equilibrio, con le squadre in perfetta parità al termine della terza frazione sul 57 pari, Avellino ha avuto la possibilità di aggiudicarsi il match quando si è portata sul 60a 68 al 35'. Ed invece, proprio quando l'inerzia del matchsembrava essere nelle mani di Leunen e compagni, la Sidigas si è spenta subendo il 19 a 6 della Telekom, che ha consegnato il successo ai tedeschi.  

Partita al di sotto delle proprie possibilità per Avellino che ha sbagliato tantissimo sia da due (17/38) che da tre punti (10/35), e che in difesa non è riuscita a limitare l'attacco deipadroni di casa, dominanti anche a rimbalzo (44 a 37).   La Sidigas esce dalla coppa con un poco confortante score di sei vittorie e otto sconfitte, fallendo il primo obiettivo della stagione. Ora per la squadra di Sacripanti ci sarà la retrocessione nella Fiba Europe Cup.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato07.02.2018
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci