Sampaoli: 'L'Argentina andrà al Mondiale'

Il ct dell'Albiceleste: 'Dybala non riesce a essere complementare con Messi'

1507208680603_GettyImages-74966248.jpg"Sono sicuro e convinto che al Mondiale ci saremo, se cosi' non fosse non sarei qui".

Jorge Sampaoli trasmette fiducia e mostra ottimismo in vista del match di questa notte, alla Bombonera di Buenos Aires, contro il Peru'.

L'Albiceleste e' quinta, al momento farebbe gli spareggi contro la Nuova Zelanda, ma in caso di passi falsi in queste ultime due gare rischia una storica e clamorosa eliminazione. E' anche vero che puo' ancora sistemare tutto ed entrare tra le prime quattro staccando il pass per la Russia ed e' questa la strada che vuole percorrere Sampaoli, convinto che alla fine Messi e compagni faranno il loro dovere.

Nell'ultimo allenamento il ct argentino, che ha lasciato a casa Higuain, ha provato un 4-2-3-1 con il Papu Gomez a sinistra, ma senza Icardi e Dybala che quasi certamente partiranno dalla panchina. Del resto lo stesso attaccante della Juventus ha ammesso che non e' semplice vederli insieme in campo, visto che giocano nella stessa zona.

"Paulo e' un ragazzo pieno di talento che ha cercato di far capire quanto sia felice di poter giocare al fianco del calciatore piu' forte del mondo - le parole di Sampaoli che ha difeso la "Joya" - solo che non ha trovato il modo giusto per essere complementare con lui in campo, per lui le nostre porte saranno sempre aperte, e' il nostro futuro e cercheremo di farlo integrare al meglio con tutta la squadra, non solo con Messi. Entrambi hanno una posizione in campo che li porta a pestarsi un po' i piedi, giocano in ruoli abbastanza simili, non abbiamo avuto il tempo per lavorare meglio sulla lorto intesa, lo stiamo facendo, ma in questa partita abbiamo bisogno di certezze e non possiamo sperimentare".

"I moduli li fanno le caratteristiche dei giocatori - ha proseguito Sampaoli -, devo mettere in campo una squadra con elementi che abbiano caratteristiche che si sposano tra di loro. Il Pipa Benedetto potrebbe essere il nostro centravanti, con Messi dovrebbe trovarsi bene. Leo deve giocare come fa nel Barcellona, deve stare il piu' possibile vicino l'area di rigore, per noi e' un giocatore chiave, fondamentale e vitale".

Il Peru' e' una squadra di tutto rispetto che ha gli stessi punti dell'Argentina (24) ma che le sta davanti per i gol segnati. "E' una nazionale solida che verra' da noi per fare risultato e poi chiudere il discorso qualificazione nell'ultima partita delle eliminatorie - ha spiegato Sampaoli -, loro, rispetto a noi, hanno avuto la possibilita' di lavorare di piu' e di preparare meglio questa partita".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato05.10.2017
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci