Rummenigge: 'Richiesta all'Uefa per il tetto ai salari'

'Dopo il caso di Neymar maggiore disponibilità all'interno dell'Ue'

1502446596712_GettyImages-67348491.jpgIl presidente della giunta direttiva del Bayern Monaco, Karl-Heinz Rummenigge, ritiene che il trasferimento record di Neymar al Paris Saint-Germain potrebbe portare a dei limiti salariali nel calcio, ma solo con il sostegno politico.

"Ho già avuto contatti con il nuovo presidente Uefa, Aleksander Ceferin ed ho l'impressione che voglia avviare un nuovo tentativo con l'Unione Europea", ha detto Rummenigge al Frankfurter Allgemeine Zeiting.

Secondo Rummenigge, il limite degli stipendi si potrebbe conciliare con la legislazione comunitaria in materia di concorrenza se il calcio avesse uno 'status speciale', come lo sport negli Stati Uniti.

"Lì le Leghe professionistiche hanno il sostegno della politica e possono lavorare con i limiti salariali per i giocatori", ha detto Rumminigge.

"Dopo il caso di Neymar, penso che ci possa essere maggiore disponibilità all'interno dell'Ue", ha proseguito il dirigente tedesco. Neymar si è trasferito dal Barcellona al Psg per la cifra record di 222 milioni di euro, ma Rummenigge sostiene che nel complesso la spesa per il Psg supera il mezzo miliardo di euro. 

Inoltre secondo Rummenigge il mega trasferimento potrebbe avere un impatto immediato sui club della Bundesliga. "L'esperienza mostra che le cifre dei trasferimenti e i salari crescono ancora dopo questi affari straordinari, anche in Germania".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato11.08.2017
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci