Qatar: Zarco davanti, Rossi secondo

Bene anche Dovizioso, Vinales e Marquez, non gira Iannone

1520102215118_GettyImages-926413122.jpgJohann Zarco si mette alle spalle tutti i problemi della sua M1 e firma un tempone che sugella la tre giorni di test pre-campionato sulla pista di Losail, dove il 18 marzo la MotoGP aprira' la stagione 2018. Il francese, in sella alla Monster Yamaha Tech3, ferma il display su 1'54"029 e si mette alle spalle la prima delle moto ufficiali del team Movistar, quello con in sella Valentino Rossi.

Il "Dottore" si ferma a due decimi e mezzo, mettendo in conto anche una caduta - senza conseguenze - alla curva 12. Le moto di Iwata tornano a fare bene dopo qualche ombra nel secondo giorno come dimostra la quinta prestazione crono di Maverick Viñales a quasi quattro decimi e mezzo dalla moto satellite. Per tutti e tre, sempre il problema con l'anteriore che ancora non sembra aver trovato al giusta soluzione. Ancora una volta sugli scudi Andrea Dovizioso e la sua Ducati GP18. Il forlivese oggi e' terzo ma a soli 55 millesimi da Valentino. Buona giornata anche per il suo compagno di team Jorge Lorenzo.

Il mallorchino e' nono. Le Honda proseguono con il programma di avvicinamento alla prima gara. Il campione del Mondo Marc Marquez e' ancora una volta impegnato in un programma sul ritmo e come tempo fa meglio di lui Cal Crutchlow (LCR Honda Castrol) con il quarto. Non e' della partita Andrea Iannone che, dopo aver volato nella seconda giornata con la sua Suzuki, oggi non e' sceso in pista per problemi fisici. Mentre il suo compagno di squadra Alex Rins ottiene il settimo tempo.

Franco Morbidelli ha continuato il suo piano di lavoro sulla RC213V tentando di migliorare quello che ad oggi e' il punto debole: cercare le massime prestazioni con le gomme soft. Per il portacolori Estrella Galicia 0,0 Marc VDS il tredicesimo tempo della combinata e il primato tra i rookie dopo grandi miglioramenti in termini di crono. L'Aprilia Racing Team Gresini e' stato impegnato nel preparare la RS-GP per l'esordio stagionale esplorato a fondo le nuove componenti, il migliore dei piloti di Noale e' stato Aleix Espargaro, quindicesimo. Oggi a Losail si e' provato anche in condizioni da bagnato di notte. Alle 20:00 locali l'azione in pista e' stata fermata, le autocisterne hanno bagnato il tracciato e i piloti hanno girato per circa mezz'ora. Un test importante per capire le condizioni della pista e della visibilita' con la pioggia, non cosi' impossibile nel deserto.

 

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato03.03.2018
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci