Prandelli: "La spinta su Pandev? Ci sentiamo defraudati"

"Ci sono stati errori tecnici ma anche arbitrali"

1544998483669_GettyImages-1070640448 1.jpg"La spinta di Florenzi su Pandev? Ci sentiamo defraudati. Ci sono stati errori tecnici ma anche arbitrali. Non riesco a capire perche' il Var non sia intervenuto. Questo e' un rigore clamoroso perche' non c'e' un contatto solo con le mani ma anche con i piedi". Non nasconde l'amarezza Cesare Prandelli al termine di Roma-Genoa 3-2, posticipo della sedicesima giornata di Serie A, sull'episodio non sanzionato dall'arbitro Di Bello in area di rigore nei secondi finali. "Siamo stati bravi ad affrontare una squadra in crisi come la Roma - ha spiegato il tecnico -. Ci sono stati errori tecnici in occasioni delle ripartenze e dobbiamo mantenere un giusto equilibrio tra i reparti. Abbiamo avuto molte opportunita' in area ed e' mancato l'ultimo passaggio. Dobbiamo lavorare su questo aspetto ma la partita l'abbiamo persa a fine primo tempo con un passaggio sbagliato che ha spalancato le porte a Kluivert".

Dopo otto anni di assenza, l'ex ct della Nazionale e' tornato in Serie A: "Sono contento di essere a Genova, il presidente mi ha dato grandi motivazioni e c'e' voglia di ricominciare. Ho entusiasmo e voglia con una squadra con grandi potenzialita'. Dobbiamo lavorare e ci toglieremo grandi soddisfazioni". Poi ha concluso con un commento su Piatek e Kouame', pezzi pregiati dello scacchiere a disposizione di Prandelli: "Hanno caratteristiche particolari e sono due giocatori importanti. Sono entrambi due calciatori moderni che hanno la possibilita' di aprire il fronte d'attacco ma devono migliorare".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato16.12.2018
  • voto
    ;;;;;
guarda anche