Poche ore al primo round

Ventura ha deciso, 3-5-2 con Belotti al fianco di Immobile

1510313491944_GettyImages-872215084.jpgA 6 chilometri dal centro di Stoccolma, le porte di un albergo che si affaccia sulla baia di Brunnsvicken tolgono il velo alle facce degli azzurri proprio a poche ore dalla sfida contro la Svezia: quello di questa sera è soltanto il primo round, ma conta già molto perché destinato a indirizzare la qualificazione al Mondiale.

Non c'è' troppa tensione nella comitiva azzurra che attraversa un piccolo bosco per raggiungere la palestra dove e' in programma il risveglio muscolare. L'approccio a questo delicato playoff contro gli svedesi e' accompagnato anche da un po' di buonumore, con il ct Ventura scortato dai suoi collaboratori e ormai deciso a schierare Belotti al fianco di Immobile in attacco: l'infortunio di Zaza impone di accelerare i tempi di impiego del centravanti del Torino.

Il resto della formazione e' soprattutto esperienza: Barzagli, Bonucci e Chiellini in difesa. A centrocampo Parolo, con Verratti e De Rossi. Tra i pali, come sempre, Gigi Buffon, che in 20 anni azzurri ne ha viste tante, troppe per non sapere come prendere questo impatto frontale con la Svezia Buffon. Più di 50000 spettatori e tutto esaurito alla Friends Arena, stasera poco amichevole per l'Italia. Ma il 13 si replica a Milano. E lì si decide tutto.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato10.11.2017
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci