Pioli: 'Commettiamo errori che non ci appartenevano'

Il tecnico dell'Inter: 'Non siamo capaci di restare in partita per 95 minuti'

1492691098259_GettyImages-63238704.jpg"Nelle ultime gare ci e' mancata la capacita' di restare dentro la partita con concentrazione per tutti i 95 minuti".

A dirlo e' Stefano Pioli commentando, a due giorni dalla trasferta di Firenze, il momento di difficolta' che sta attraversando l'Inter, reduce dall'aver conquistato due soli punti nelle ultime quattro partite.

L'amarezza per il derby pareggiato al 97' c'e' ancora: "Il derby - sottolinea il tecnico nerazzurro in conferenza stampa ad Appiano Gentile - e' stata una situazione talmente particolare che diventa difficile trovare cose che ci sono mancate, se non l'attenzione su due palle inattive. Quella e' stata l'unica pecca. Chi ha giocato ha dato il massimo, dovevamo gestire meglio alcune ripartenze, poi abbiamo commesso errori che in passato non ci appartenevano e ora dobbiamo fare in modo che le nostre prestazioni diventino piu' complete e precise".

Per le ultime sei partite "mi da' fiducia la voglia di dimostrare che possiamo fare bene, che siamo una squadra che puo' finire il campionato in una posizione migliore di quella che abbiamo adesso. L'Europa League deve essere il nostro obiettivo in questo momento, l'obiettivo e' tornare alla vittoria e far si' che la posizione in campionato sia migliore di quella di oggi".

"Per noi e' fondamentale schierare la miglior formazione possibile, e' troppo importante tornare alla vittoria e recuperare posizioni - aggiung il tecnico dell'Inter -. Stiamo rincorrendo da sei mesi, ma e' altrettanto vero che non abbiamo troppo distacco e abbiamo qualita' per fare bene e vincere tante partite da qui alla fine".

"Io di solito in queste situazioni sono molto attento, valuto l'operato della societa' e dei dirigenti nei momenti delicati della stagione che arrivano sempre. Quando le cose vanno bene diventate anche simpatici voi giornalisti...Io giudico i dirigenti quando le cose non funzionano, posso dirvi che sono un allenatore fortunato, dalla societa' ho grande sostegno e supporto, poi a fine campionato faremo i bilanci".

L'Inter e' reduce da due soli punti nelle ultime quattro partite, ma il tecnico nerazzurro in conferenza stampa ad Appiano Gentile sottolinea che "i bilanci si fanno alla fine e dobbiamo fare di tutto il 28 maggio per essere soddisfatti del nostro lavoro. Abbiamo avuto un calo, questo si', abbiamo commesso degli errori che prima non commettevamo, ma - conclude - abbiamo tutte le possibilita' per finire bene il campionato".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato20.04.2017
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci