Pellegrini: "Col Porto sarà una battaglia"

La Roma cerca il rilancio definitivo in Champions

1549879506568_GettyImages-175162160.jpg"Vi assicuro che il Porto è una grande squadra. Non è livello top ma è grande squadra, sarà difficile. Sappiamo quali emozioni porta passare il turno, ti cambia una stagione, nonostante le difficoltà che abbiamo trovato finora. In campionato vogliamo arrivare tra i primi quattro e ci siamo e in coppa vogliamo superare il turno. Martedì sarà una battaglia da fare tutti insieme".

Così il centrocampista della Roma Lorenzo Pellegrini, intervenuto ai microfoni di Tele Radio Stereo, alla vigilia dell'andata degli ottavi di Champions League contro il Porto.

"Quest’anno abbiamo sbagliato tanto, non ci nascondiamo. Se rigiocassimo la gara con la Fiorentina, non finirebbe mai di nuovo 7-1 per loro. Dobbiamo migliorare tutti quanti. Questa squadra è fatta di ragazzi giovani - ha aggiunto - si deve crescere ed acquisire esperienza. Non c’è mai stato un dubbio sulle qualità di ognuno di noi, sappiamo di essere stati costruiti per stare in alto, che è dove vogliamo stare".

Pellgrini assicura poi che "tutti pensano a vincere nessuno al proprio orticello, su questo non mi trovate d’accordo. E’ umano che in alcuni episodi negativi inconsciamente ti butti giù e su questo dobbiamo lavorare".

Sulla forza della Roma, Pellegrini ha detto: "Per me è una grande squadra e una grande società con grandi uomini prima che giocatori. È un club che deve, tramite il proprio progetto, porsi degli obiettivi più importanti, che non si possono raggiungere dopo tre mesi. Deve costruire la propria casa, il proprio stadio, una pietra alla volta. Deve porsi degli step, raggiungerli e poi superarli. Così, da qui a pochi anni diventerà una delle più grandi in Europa".

Sul ruolo di trequartista, se si addice di più alle sue caratteristiche. "Cerco di essere sempre disponibile per qualsiasi ruolo. Sinceramente trequartista mi vedo meglio, mi sento più libero. Da mediano o da mezzala ti devi dividere il campo", ha detto Pellegrini. Infine una battuta su Zanioli, rivelazione di questo inizio di stagione.

"Nicolò è un ragazzo molto intelligente. Sa quello che gli sta accadendo, non gli succede nulla per caso. Si è meritato tutto questo", ha concluso Pellegrini.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato11.02.2019
  • voto
    00
    ;;;;;