Pari tra Fiorentina e Milan

Calhanoglu risponde a Simeone, tutto nella ripresa, 1-1 il finale

1514640672348_GettyImages-899738066.jpgNel lunch match dell'ultima giornata del girone d'andata di serie A, allo stadio "Artemio Franchi", la Fiorentina e il Milan hanno pareggiato 1-1.

A determinare il risultato le reti messi a segno da Simeone e Calhanoglu a meta' della ripresa (nel giro di tre minuti).
Nei padroni di casa, con la rosa al completo, Stefano Pioli ha puntato dal primo minuto sul collaudato modulo 4-3-3, schierando Laurini, Pezzella, Astori e Biraghi a protezione di Sportiello; Benassi, Badelj e Veretout lungo la linea mediana; con Gil Dias, Simeone e Thereau nel tridente d'attacco.

In scena soltanto nella ripresa lo "stanco" Chiesa. Negli ospiti, orfani degli indisponibili Kalinic, Conti, Storari, Abate e Mauri, Gennaro Gattuso ha optato per uno schema praticamente speculare (4-3-3), spedendo in campo dal primo minuto Calabria, Bonucci, Romagnoli e Rodriguez davanti al rientrante Gigio Donnarumma (alla presenza numero 100 con la maglia rossonera); Kessie', Montolivo e Bonaventura nella zona nevralgica; con Suso, Cutrone e Borini nel reparto offensivo.

Decisamente "sottotono" la prima frazione, con qualche sbadiglio e zero tiro in porta (da entrambe le parti) nei primi 40 minuti. L'unico a mettersi in luce, al 19', e' stato Veretout: su un buon cross da destra di Laurini, pero', il centrocampista francese, dopo un perfetto inserimento in area, ha colpito malamente la sfera, mancando il bersaglio. Poi, al 39', la sfida si e' accesa.

Romagnoli ha perso palla e Simeone, vincendo anche un rimpallo, si e' involato verso l'area dei rossoneri. Lo stesso difensore ex Roma e Samp lo ha abbattuto al limite e l'arbitro Banti ha concesso la punizione per i toscani, ammonendo Romagnoli. Tante le proteste dei viola, che chiedevano il rosso diretto per il centrale rossonero. Rivedendo le immagini, Bonucci sembrava poter ritornare su Simeone: giusta quindi la decisione assunta dal direttore di gara.

Altro giallo tre minuti dopo: Veretout ha lanciato bene Simeone, fermato da un'uscita tanto disperata quanto prodigiosa di Donnarumma. Il centravanti viola pero' era scattato in posizione di sospetto fuorigioco: in caso di gol sarebbe scattata automatica la Var review. Ultimo brivido nel recupero: l'attivissimo Veretout, da sinistra, ha crossato sul secondo palo, dove Dias ha colpito con decisione di testa, trovando l'ottima risposta del portiere rossonero, aiutato anche dalla traversa.

 La ripresa e' iniziata alla stessa maniera e, al 2', Badelj ci ha provato da fuori area, sbattendo anche lui contro il muro eretto da Donnarumma. Poi, al 6', hanno replicato gli ospiti: Suso, partendo da destra, ha calciato con il classico mancino a rientrare, deviato in corner da Sportiello. Dopo alcune fasi di studio, il match e' "esploso" a meta' del secondo tempo. Prima, al 26', su un bel cross da sinistra di Biraghi, la difesa del Milan si e' fatta sorprendere da Simeone, bravo a trafiggere Donnarumma di testa (1-0).

Tre minuti dopo ha risposto il neoentrato Calhanoglu (1-1): solita azione da destra di Suso, tiro mancino dello spagnolo, respinta poco convinta di Sportiello con il turco piu' lesto di tutti e abile nel tap-in. A seguire, al 44', Donnarumma ha detto di no a Thereau; mentre, al 45', Sportiello si e' opposto ad Andre' Silva. Qui di fatto si sono chiuse le ostilita': pareggio tutto sommato giusto.



I post-match Facts di Fiorentina - Milan
 

​​​​
  • Il Milan per la prima volta in questo campionato ha recuperato un punto da situazione di svantaggio.
  • Il Milan ha conquistato 25 punti nelle prime 19 giornate di campionato: solo una volta con la Serie A a 20 squadre e nell’era dei 3 punti a vittoria ne ha conquistati di meno dopo i primi 19 turni di A (22 nel 2013/14).
  • Record di tiri subiti per il Milan in un match di questa stagione: 18, uno in più della sfida con il Benevento.
  • Oggi Gianluigi Donnarumma ha disputato la 100ª presenza con la maglia del Milan (in tutte le competizioni): per lui 33 clean sheets e 119 parate.
  • Un solo tiro effettuato dal Milan in questo primo tempo, meno che in qualsiasi altra prima frazione per i rossoneri in questo campionato.
  • Si interrompe a 499 minuti l'imbattibilità della Fiorentina in campionato: dal 25' di Lazio-Fiorentina al 74' di Fiorentina-Milan.
  • Secondo gol in Serie A per Calhanoglu, entrambi sono arrivati in trasferta.
  • Sesto gol in campionato per Simeone: gli ultimi quattro sono arrivati tutti al Franchi.
  • 17 dei 18 gol di Giovanni Simeone in Serie A sono arrivati su azione e da dentro l'area di rigore, l'altro su penalty.
  • Il Milan ha sempre subito gol nelle ultime cinque giornate di campionato.

 

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato30.12.2017
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci