Napoli agli ottavi

Dopo il 3-1 a Zurigo gli azzurri vincono 2-0 in casa, a segno Verdi e Ounas

1550778418721_GettyImages-1126595745.jpgIl Napoli chiude la pratica Zurigo e accede agli ottavi di finale di Europa League. Due a zero per gli uomini di Ancelotti nella gara di ritorno del San Paolo grazie alle reti di Verdi e Ounas che valgono la qualificazione al turno successivo.

A quattro anni di distanza dall'ultima volta i partenopei sfatano il tabu' europeo e tornano a vincere una gara a eliminazione diretta tra le mura amiche, l'ultima risale al 3-1 alla Dinamo Mosca nella stagione 2014-15 di Europa League. Parziale turnover per Ancelotti che lascia in panchina Allan, Callejon e Milik. In attacco Mertens e Insigne, sostenuti dalle sgroppate sulla fascia di Ounas e Verdi, entrambi esterni nel centrocampo a quattro.

E' il Napoli a controllare immediatamente il possesso palla ma nelle prime occasioni create mancano precisione e freddezza. Il duo d'attacco Insigne-Mertens produce tanto nel primo tempo con il talento di Frattamaggiore che sfiora il gol al 24' con un mancino alto sopra la traversa su servizio di Mertens. Poi Insigne restituisce il favore al 38' con un cross da calcio di punizione sul quale il belga tenta la deviazione ma Brecher nega la rete con un gran tuffo sulla sua sinistra.

La partita si sblocca al 43' grazie a un assolo di Ounas che dribbla due avversari e alza un perfetto lob per Verdi: l'ex Bologna calcia col destro al volo, buca Brecher e sigla il primo gol europeo della sua carriera, terzo in stagione dopo le due reti siglate in campionato.

Nel secondo tempo lo Zurigo va vicino al pareggio con una deviazione al volo di Khelifi che termina di poco out. Cinque minuti piu' tardi il Napoli recrimina per un calcio di rigore per un duro intervento di Winter ai danni di Ghoulam. Chiaro errore da parte di Sidiropoulos ma la mancanza dell'utilizzo del Var (non inserito in Europa League) non permette all'arbitro greco di cambiare la decisione presa sul campo.

Ma al 75' gli azzurri firmano il raddoppio grazie all'intuizione di Mertens che lancia Ounas a tu per tu contro il portiere avversario: con grande freddezza l'algerino calcia con il destro e firma il 2-0. Dopo il gol Ancelotti gli regala la standing ovation del San Paolo, al suo posto entra Milik che all'80' sfiora il gol con un tiro piazzato col sinistro sul quale Brecher risponde in tuffo e mette in corner.

Minuti finali di gestione mentre tra gli spalti c'e' aria di festa: il Napoli si rilancia e lo fa in Europa nella speranza di proseguire la strada verso la finale di Baku.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato21.02.2019
  • voto
    00
    ;;;;;
contenuti correlati