Muriel: "Avevo dato la mia parola a Corvino"

L'attaccante colombiano è arrivato a Firenze: "Sono contento di essere qui"

1546462935604_Dv7bwmYXgAAL6rF.jpg"Ne avevo già parlato tanto tempo fa col direttore Corvino e gli avevo dato la parola che venivo qui, e adesso ci sono. Sono molto contento". Così il nuovo giocatore della Fiorentina Luis Muriel, arrivato questa sera a Firenze, poco dopo le 20 presso l'hotel Ac Florence, consueta sede dei ritiri della squadra viola.

Maglietta nera, piccolo gilet a sfidare il freddo delle ultime ore, e cappellino con scritto Colombia, il nuovo attaccante viola ha poi sottolineato: "Ho tantissima voglia e non vedo l'ora di iniziare, lo dicevo prima anche al direttore: non vedo l'ora di essere in campo e di cominciare a giocare, che è la cosa più importante in questo momento".

Per Muriel è anche il ritorno in Italia, dopo aver giocato con Lecce, Udinese e Sampdoria: "Tornare in Serie A è per me tantissimo, è un calcio che conosco molto bene. Non vedo l'ora di iniziare e cominciare a dimostrare tutto". Muriel, che arriva dal Siviglia con la formula del prestito con diritto di riscatto, domani svolgerà le visite mediche.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato02.01.2019
  • voto
    00
    ;;;;;