Mourinho: 'Un giorno a Wenger spaccherò la faccia'

'Special One' nel libro di Rob Beasley conferma l'antipatia per il francese

1474630271439_5f9537ff5ab8ed44555628532d.jpgNemici da sempre, rivali in eterno. Jose' Mourinho e Arsene Wenger non si sono mai amati e che tra i due ci sia qualcosa in piu' di una semplice antipatia, lo conferma il libro scritto da Rob Beasley, definito dal Daily Mail il giornalista che conosce meglio lo "special one".

Il tabloid inglese fornisce qualche anticipazione del libro "Jose' Mourinho, Up Close and Personal", soffermandosi sul duello tra l'attuale allenatore del Manchester United e lo storico tecnico dell'Arsenal.

L'episodio raccontato risale a quando il Chelsea, allora guidato dal portoghese, decise di cedere Juan Mata al Manchester United di Moyes, un trasferimento che Wenger contesto' con dichiarazioni pubbliche. In quel periodo, gennaio 2014, il manager francese disse che "non capiva come Mourinho potesse rinforzare gli avversari", ma anche che "temeva di fallire".

Lo "special one" ci mise poco a replicare: "Wenger e' lo specialista dei fallimenti". Beasley scrive che in quei giorni Mourinho gli disse: "un giorno incontrero' Wenger fuori da un campo di calcio e gli spacchero' la faccia".

Due mesi dopo il Chelsea rifilo' un netto 6-0 all'Arsenal e Wenger diserto' la conferenza stampa del dopo-partita spiegando che non poteva perdere il pullman. "Alla prossima sconfitta non verro' in conferenza stampa per non perdere il bus", disse ironicamente Mourinho.

Le anticipazioni del libro di Beasley non potevano essere ingnorate dai giornalisti durante la conferenza stampa di oggi di Wenger. "Parlo di calcio, io non vivo la vita in modo distruttivo, ma costruttivo e non intendo commentare queste cose anche perche' sono concentrato sulla partita di domani. Di sicuro - ha conclude il francese - non leggero' il libro, cosi' non faro' commenti in merito".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato23.09.2016
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci