Germania, Marquez in pole

Davanti a Petrucci e a Pedrosa, 9° Rossi davanti a Dovizioso

1498921880691_petrucci.jpgMarc Marquez partirà domani in pole position nel Gp di Germania, nona prova del Mondiale MotoGp che si correrà sul circuito del Sachsenring.

In prima fila oltre al pilota spagnolo della Honda la Ducati non ufficiale di Danilo Petrucci e l'altra Honda dello spagnolo Dani Pedrosa. Nono tempo per Valentino Rossi (Yamaha), decimo il leader del Mondiale Andrea Dovizioso (Ducati).

"Mi hanno fregato ancora...": scherza Danilo Petrucci, secondo dietro Valentino Rossi ad Assen e secondo anche oggi nella qualifiche ufficiali al Sachsenring, dietro il poleman, Marc Marquez. Fresco di rinnovo con la Ducati Octo Pramac Racing il pilota ternano dice di aver "preso la Q2 con i denti. Ho aspettato perché sul bagnato non sai mai qual è il limite, ma dai, va bene così, e poi non so da quanti millenni la Honda vince qui. Penso che domani si possa fare una bella gara".

ROSSI - "Anche qui abbiamo un feeling differente con la moto e con le gomme. È la grande sorpresa di quest'anno ed è molto difficile perché non sai mai cosa aspettarti. Per la gara sono previste condizioni meteo simili: pioggia, asciutto, ancora pioggia. Qui l'asfalto si asciuga molto presto e domani credo che partirò con il telaio che preferisco, poi vedremo. Domani può veramente succedere di tutto fino all'ultimo giro, il tempo può farla da padrone. Bisognerà essere veloci da subito, ma anche reattivi: dobbiamo essere pronti a tutto. Con le gomme non riusciamo a capire cosa non va, non credo sia un problema di gomme fallate, di solito te ne può capitare una davanti o una dietro nel weekend, qui sono tutte uguali, su una pista vanno tutte bene, su un'altra nessuna".

DOVIZIOSO - "Non sono per niente soddisfatto delle mie qualifiche e partire in decima posizione al Sachsenring non è il massimo. Stranamente oggi non siamo riusciti a gestire la situazione nel migliore dei modi ed è successo l'opposto di ieri, quando avevamo fatto 25 giri sul bagnato senza nessun calo di prestazioni delle gomme, ma era solo una questione di feeling sull'anteriore. Oggi invece dopo quattro giri in Q2 abbiamo finito la gomma posteriore e quando ho deciso di spingere non avevo più grip e non sono riuscito a fare un buon tempo. Peccato, spero che saremo in grado di recuperare in gara".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato01.07.2017
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci