La Federsci francese indaga sulla morte di Poisson

Discesisti azzurri: "Uno di noi se n'è andato in modo assurdo"

1510735165052_GettyImages-65530564.jpgPARIGI, 14 NOV - La Federazione francese di sci aprirà presto un'indagine sulla morte di David Poisson, il discesista morto ieri in allenamento a Nakiska, in Canada, dopo avere superato le reti di sicurezza ed essere finito contro un albero. La Federazione ha fatto sapere in un comunicato che Poisson, bronzo ai Mondiali di Schaldming nel 2013, ha perso uno sci, poi è caduto pesantemente e "potrebbe avere colpito un albero dopo aver superato la rete di sicurezza".

La notizia della tragica scomparsa di David Poisson ha sconvolto anche la squadra azzurra, come riporta la Federazione sul proprio sito. "Ancora non ci credo, non ci sono parole - ha detto Peter Fill - il vuoto che lasci sarà incolmabile. Ciao, David". "Scioccato", si dice Christof Innerhofer: "E' incredibile quanto è accaduto. Uno di noi se ne è andato in un modo assurdo". "Tra noi discesisti è come se fossimo una grande famiglia indipendentemente dalla squadra per cui si corre - le parole del discesista azzurro, Matteo Marsaglia -. C'è grande rabbia e amarezza".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato14.11.2017
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci
contenuti correlati