Montecarlo a Ricciardo

Vince davanti a Vettel e Hamilton

1527492829696_GettyIages-921848818.jpgDaniel Ricciardo ha portato la sua Red Bull Davanti a tutti a Montecarlo vincendo il Gp di Monaco davanti alla Ferrari di Sebastian Vettel e la Mercedes del campione del mondo Lewis Hamilton. L’altra Ferrari di Raikkonen ha chiuso al quarto posto.

Partito dalla pole, nonostante un problema al motore elettrico
della sua Red Bull, Daniel Ricciardo è riuscito a tenere dietro senza molte difficoltà la Ferrari di Sebastian Vettel che, sempre staccato di circa un secondo, non è riuscito ad attaccarlo, staccandosi poi nei giri finali a causa della virtual safety car.

Sul terzo gradino del podio la Mercedes di Lewis Hamilton; quindi l'altra rossa di Kimi Raikkonen che ha preceduto il connazionale Bottas. Ottima sesta posizione per Esteban Ocon con la Force India. Settimo l'altro francese Pierre Gasly con la Toro Rosso, quindi la Renault di Nico Hulkenberg e la Red Bull di Max Verstappen che era partito ultimo. A chiudere la Top10 Carlos Sainz con la Renault.

"Sento tanta emozione, la preparavo da due anni e finalmente per me il riscatto è arrivato". E' questo il commento a caldo di Daniel Ricciardo, molto emozionato, dopo aver vinto. "Abbiamo avuto dei problemi - ha aggiunto il pilota della Red Bull - e ho avuto parecchio filo da torcere. Ho avuto una perdita di potenza e a un certo punto ho pensato che fosse finita: sono arrivato la traguardo usando sei marce. Ringrazio il team, ho dovuto gestire tante cose, però abbiamo vinto a Montecarlo ed è bellissimo. Ho visto tante bandiere australiane sul percorso e ringrazio anche per questo sostegno".

Tre punti rosicchiati a Hamilton. Sebastian Vettel deve accontentarsi del secondo posto e quindi di aver ridotto il margine dal campione del mondo che anche quest'anno, almeno per ora, è il leader della classifica del Mondiale. "Credo che il passo per provare a vincere lo avessimo - è il commento di Vettel - ma la gara è stata complicata. Nel primo stint riuscivo a seguire Ricciardo, poi ho visto che le gomme si consumavano rapidamente. Nello stint successivo lui ha avuto un problema al motore, poi si è ripreso. Avrei provato alla fine, ma questo è comunque un buon risultato per noi".

L'altro ferrarista Kimi Raikkonen non si è mai sentito in lizza per le primissime posizioni, e lo sottolinea. "Qui non è successo nulla - ha detto il finlandese -. La gara è stata molto noiosa, abbiamo seguito chi ci stava davanti e non abbiamo avuto possibilità di fare sorpassi. Non abbiamo potuto attaccare, abbiamo fatto il massimo, ma è andata così".

| L'ORDINE DI ARRIVO


 

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato27.05.2018
  • voto
    00
    ;;;;;