Un oro e due argenti per l’Italia

100 M T42, coppia azzurra Caironi-Contrafatto è ancora super

1500241870216_815681934.jpgLONDRA, 16 LUG - Serata da applausi e standing ovation, per i colori azzurri, all'Olympic Stadium di Londra, dove sono in corso i Mondiali di atletica leggera IPC.
Il bottino azzurro, dopo il bronzo del pesista Campoccio, si arricchisce di un oro e un argento lucentissimi, portati a casa nei 100m T42 da Martina Caironi, campionessa e primatista mondiale della distanza (14.61 a Doha 2015) e campionessa paralimpica a Londra e Rio, e Monica Contrafatto, bronzo ai Giochi brasiliani. La bergamasca porta a casa il titolo mondiale con 14.65 (SB), la catanese si ferma con il secondo crono, a 15.35 (PB). Bronzo alla statunitense Basset con 16.68.    
 
Maiuscola prova anche quella di Federica Maspero sul giro ovale T44: la velocista bi-amputata della Omero Runners Bergamo,sale finalmente sul podio per ricevere l'argento dei 400, chiusi in 1:03.00, suo miglior tempo in un mondiale, dietro alla tedesca Bensusan (1:02.33) e davanti alla spagnola Andres barrio (1:03.08). La lombarda si rifà della delusione ai Giochi di Rio 2016 e ai Mondiali di Doha 2015, dove il giro di pista le era valso il quarto posto.    
 
"Sapevamo di aver riposto le nostre speranze in due atlete che sono autentiche fuoriclasse - ha commentato il presidente del comitato paralimpico Luca Pancalli -: Martina che non ha bisogno di presentazioni, si conferma stella incontrastata del panorama mondiale, mai sazia dei suoi traguardi stratosferici, Monica che studia da apprendista e promette di rubarle un giorno lo scettro, se continua con questa progressione. Formidabili, impareggiabili atlete. E magnifica la prova sul giro di pista di Federica, che non manca mai di mettere tutta se stessa, anima e corpo, nelle imprese che davvero contano e stavolta ha centrato la seconda piazza del podio mondiale".    
 
La kermesse iridata riservava questa sera anche i 100m T44: l'azzurro Andrea Lanfri si è qualificato con 11.46, suo record personale, poi ha chiuso all'ottavo posto nella gara vinta dal ventiquattrenne britannico Peacock con 10.75, davanti al tedesco Pavimenti (10.89) e allo statunitense Wallace (10.95). 
 

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato16.07.2017
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci