Malagò: 'Scommesse incontrollabili'

Il n.1 Coni: ‘Auspicabile maggiore collaborazione con le autorità'

sport_focus_imageb7beed798adbc816bcf4e9f7c10f2ffb.jpgSulla lotta al match fixing "c'è ancora molto da fare per contrastare ciò che si nasconde sotto la punta dell'iceberg che vediamo" ed è per questo "auspicabile una sempre maggiore collaborazione tra gli organismi di polizia giudiziaria, delegati alle indagini, e quelli deputati alla giustizia disciplinare".

Lo dice il presidente del Coni, Giovanni Malagò, in un passaggio del suo intervento all'audizione innanzi alla commissione antimafia sulle infiltrazioni della criminalità nello sport.

"Poter scommettere su ciascuna competizione sportiva relativamente a decine di combinazioni e di eventi - specifica il capo dello sport italiano, come numero di gol, tempistica, sostituzioni, punizioni, calci d'angolo, rende di fatto incontrollabile il settore, poiché alcuni esiti afferiscono o possono riguardare anche solo un singolo giocatore, in grado di determinare il realizzarsi di un evento su cui si possono scommettere ingenti somme".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato02.08.2017
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci