Lega B verso il commissariamento

A vuoto l'ultima proposta del fronte Lotito di eleggere Simonelli

1504020608335_Ezio-Maria-Simonelli.jpgMILANO, 29 AGO - Si profila un nuovo nulla di fatto alla vigilia della quinta assemblea elettiva della Lega B, che da febbraio è senza presidente e rischia quindi di essere commissariata visto che l'ultimatum della Federcalcio scade alla fine del mese.

Secondo indiscrezioni, non c'è convergenza nemmeno sull'ultima "soluzione istituzionale" proposta dal fronte che fa capo a Claudio Lotito, presidente della Lazio e patron della Salernitana, ossia l'elezione di Ezio Simonelli, presidente del collegio dei revisori e attuale reggente della Lega B. Allo stesso modo non ha i voti necessari il vicepresidente della Lega B da poco decaduto, Andrea Corradino.

La spaccatura appare insanabile e così domani in assemblea potrebbe mancare il numero legale. E il presidente del Coni Giovanni Malagò ha espresso la sua preoccupazione sul rischio commissariamento. "Stamattina ho parlato con il presidente federale Tavecchio. Il Coni non ha alcun tipo di interferenza sulle leghe, se ne occupa la Figc", ha aggiunto Malagò.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato29.08.2017
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci