Lazio ko a Nicosia

Vince l'Apollon 2-0, i biancocelesti passano da secondi

1543528018360_GettyImages-1066440970.jpgLa Lazio cade a Nicosia e l'Apollon Limassol festeggia la prima vittoria in Europa League. Serata amara per la formazione biancoceleste che rimedia un ko inatteso nella trasferta cipriota senza Immobile, Milinkovic-Savic e i tanti titolari lasciati a casa da Inzaghi.

L'Apollon, invece, si aggiudica l'incontro per 2-0 e rompe l'incantesimo europeo di 15 partite consecutive senza vittorie, per altro record negativo della competizione.
Un match caratterizzato da ritmi bassi e tanta difficolta' nel giro palla: il manto erboso del Neo Gsp Stadium complica la vita ai 22 in campo, alle prese con un terreno molto bagnato a seguito della forte pioggia caduta a Nicosia durante il corso del pomeriggio.

La Lazio prova a fare la partita ma la difesa cipriota si oppone e non permette ai ragazzi di Inzaghi l'ingresso in area palla al piede. Infatti la prima occasione per gli ospiti arriva con un tiro dal limite di Berisha che al 18' si libera del diretto marcatore e conclude con il destro sfiorando il primo palo. Al 21', per la prima volta nella partita, la Lazio si fa minacciosa in area di rigore avversaria con un tiro di Correa da posizione defilata che termina alto sopra la traversa.

L'Apollon subisce ma passa in vantaggio al 31' grazie a un'autentica magia di Faupala. Joao Pedro raggiunge il fondo dalla destra e mette un pallone perfetto per la sforbiciata dell'attaccante francese che elude la marcatura di Luiz Felipe e sigla un gran gol di destro, imparabile per Proto. I biancocelesti subiscono il colpo e nel finale di frazione non riescono a pressare efficacemente nella meta' campo dei padroni di casa.

Nel secondo tempo, invece, la Lazio ha un avvio propositivo tanto che al 50' Cataldi sfiora la rete con un calcio di punizione, deviato dalla barriera, che termina a pochi centimetri dal secondo palo. Con il passare dei minuti gli ospiti calano e offrono praterie alla formazione cipriota che si fa pericolosa un paio di volte presso la porta di Proto. All'82' arriva il raddoppio per il Limassol con una perfetta ripartenza orchestrata da Maglica che serve Papoulis in profondita': passaggio al centro per Markovic che a porta sguarnita deposita in rete siglando il suo secondo gol in questa Europa League.

Un 2-0 che segna la seconda sconfitta nel girone per la Lazio che chiudera' il raggruppamento al secondo posto alle spalle dell'Eintracht di Francoforte, con i tedeschi ancora una volta vittoriosi ai danni del Marsiglia (4-0) e a punteggio pieno in classifica. Per i biancocelesti ora testa al campionato con la trasferta di Verona contro il Chievo domenica prossima alle ore 18.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato29.11.2018
  • voto
    00
    ;;;;;