"La Roma resta ambiziosa"

Monchi: "Per Alisson offerta fuori mercato"

1531997501228_GettyImages-993375312 1.jpg"Per Alisson è arrivata una offerta molto   importante, fuori mercato, abbiamo valutato pro e contro e alla fine   abbiamo fatto una scelta di parlare col Liverpool per trovare un   accordo. E' un messaggio di mancanza di visione? Per me no, la Roma   continua allo stesso livello, abbiamo venduto due giocatori importanti  e ne abbiamo comprati 10. Continuiamo a lavorare per trovare l'assetto  per diventare una squadra importante".
E' la precisazione del   direttore sportivo della Roma Monchi alla cessione del portiere   brasiliano in via di definizione in queste ore.        

"L'anno scorso in questo momento si parlava di Salah, Rudiger e   Paredes e penso che la squadra ha fatto la miglior stagione degli   ultimi 10 anni. Alisson è fortissimo, non so se è il portiere più   forte, ma anche lui ha dovuto fare un percorso. Con l'uscita Szczesny   sembrava finito il mondo poi abbiamo visto chi era Alisson", prosegue   il dirigente giallorosso in conferenza stampa durante la presentazione  a Trigoria dell'attaccante Kluivert.        

"L'ho spiegato tante volte: il lavoro di direttore sportivo non è solo  di comprare e pianificare ma capire quello che è meglio per la   società, non è solo quello che gira attorno ai calciatori ma anche   economico -evidenzia-.
L'ambizione deve essere quella di fare le cose   ma con la testa, non voglio fare cose che mettono in difficoltà la   società. Sono qui per provare a fare la squadra più forte possibile   per tanti anni".

"Per Alisson al Liverpool non è ancora chiuso niente. Si  chiude quando tutto è pronto, è vero che Alisson è a Liverpool e che   siamo in una fase di trattativa molto avanzata ma ancora non è chiuso,  se tutto va a posto lo sapremo presto", precisa Monchi in conferenza   stampa da Trigoria.        

"Tre mesi fa Kluivert sembrava impossibile, Pastore è stato detto che   era un affare impossibile. Oggi qualcuno mi dice che Malcom è follia.   Ho tanti messaggi di complimenti ma non solo per la vendita, anche se   penso che dobbiamo farlo per la squadra che stiamo facendo".        

"Quando si parla della Roma è giusto parlare non solo della vendita di  Alisson e Nainggolan ma anche degli acquisti che stiamo facendo.   Rimangono qui giocatori importanti, calciatori che l'anno scorso hanno  avuto una stagione di transizione. Stiamo lavorando per portare   elementi che facciano la rosa il più forte possibile. Manca un mese e   nella mia testa ci sono delle cose che mi fanno ben sperare. Olsen per  il dopo Alisson? Lo abbiamo visto come una possibilità, stiamo   lavorando con tranquillità, senza fretta. Meglio trovare condizioni   economiche più buone che fare qualcosa sotto la pressione dell'uscita   di Alisson".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato19.07.2018
  • voto
    00
    ;;;;;
contenuti correlati