La Juve cade a Berna

Vince lo Young Boys 2-1, bianconeri comunque primi nel girone

1544651720645_GettyImages-1072234256.jpgLa Juventus perde contro lo Young Boys per 2-1 ma chiude al primo posto nel Girone H di Champions League, sfruttando il ko del Manchester United contro il Valencia.
Sconfitta indolore per la Juventus a Berna. La squadra di Allegri rimedia una sconfitta per 2-1 contro lo Young Boys ma salva il primo posto del girone H di Champions League in virtu' del ko del Manchester United contro il Valencia per 2-1. L'ultima giornata della fase a gruppi spezza la striscia di sei vittorie consecutive in trasferta per i bianconeri che chiudono a dodici punti. Allo Stade de Suisse l'uomo piu' atteso e' Cristiano Ronaldo, a caccia di un gol alla 33esima squadra differente in Champions. E la prima occasione da gol nasce proprio dai piedi del portoghese: al 13' l'ex Real viene murato in uscita da Wölfli per poi trovare il salvataggio sulla linea di Benito sulla seconda conclusione. La difesa svizzera soffre Ronaldo e il portoghese pochi minuti dopo ha la palla del 2-0: dopo essersi liberato della marcatura di Benito, sfiora il palo con un diagonale da posizione defilata. La Juventus controlla il gioco ma fallisce altre due facili occasioni da gol: prima CR7 sbaglia a due passi dalla porta su cross di Bernardeschi, poi e' Douglas Costa a sparare a lato su assist di Mandzukic.

Gol sbagliato, gol subito e al 30' lo Young Boys passa in vantaggio: Douglas Costa mette in difficolta' Alex Sandro che stende in area Aebischer: per l'arbitro e' rigore e dagli undici metri Hoarau firma l'1-0. La reazione della Juventus arriva solo nella ripresa: sugli sviluppi di un calcio piazzato, Hoarau rischia l'autogol e colpisce la traversa. La Juventus alza il ritmo ma, nonostante l'assedio, lo  Young Boys non crolla. Anzi al 67' c'e' il raddoppio: Camara lancia Hoarau che salta Bonucci e batte Szczesny con un gran tiro. Allegri si gioca la carta Dybala e al 77' l'argentino accorcia le distanze: Ronaldo scarica per l'ex Palermo che batte Wölfli con un gran mancino dal limite. Serata stregata invece per CR7 che all'87' colpisce il palo di testa su cross di Alex Sandro. Al 92' Dybala segna con un tiro dalla distanza ma la rete viene annullata per fuorigioco passivo di Ronaldo. Si tratta dell'ultimo lampo di una partita che vale la seconda sconfitta stagionale per i bianconeri.

I FACTS DEL MATCH
Con questa sconfitta, la Juventus interrompe una striscia di imbattibilità esterna che durava da 26 incontri in tutte le competizioni (23V, 3N).
La Juventus ha perso per la prima volta due partite in un girone di Champions League dal 2014/15, edizione in cui arrivò in finale.
La Juventus ha perso nelle ultime due trasferte di Champions League contro squadre svizzere, dopo il 2-1 di marzo 2003 contro il Basilea.
Cinque degli ultimi sette gol in Champions League della Juventus sono stati firmati da Paulo Dybala.
Quattro gol per Paulo Dybala nelle due sfide contro lo Young Boys in questa Champions: è il primo juventino a segnare almeno quattro volte contro una singola avversaria nella stessa edizione della competizione da David Trezeguet (v Celtic nel 2001/02).
La Juventus non segnava con un tiro da fuori area in Champions League da ottobre 2017 (Pjanic v Sporting Lisbona).
Questa è solo la prima volta in cui la Juventus concede più un rigore nella stessa edizione di una Champions League, da quando Opta dispone di questo dato (2003/04).
Quattro degli ultimi cinque gol subiti dalla Juventus in Champions League sono stati concessi su palla inattiva.
Lo Young Boys ha segnato due gol con soli tre tiri nello specchio.
Per Massimiliano Allegri quella di oggi è stata la 50° presenza sulla panchina della Juventus in Champions League.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato12.12.2018
  • voto
    00
    ;;;;;