Rai Paralimpiadi Rio 2016

L'Italia saluta Rio con 39 medaglie

Tutte le discipline che hanno dato il podio agli azzurri

1474207875798_607006604.jpgRio de Janeiro, 18 set. - Gli occhi del mondo ieri erano puntati anche sulla pedana del lungo T44. Nonostante la supremazia di Markus Rehm, oro con 8,21 metri (record paralimpico), il veterano azzurro Roberto La Barbera riesce ancora a sorprendere a 49 anni conquistando l'ottavo posto di una finale in 6,26. Grazie al bronzo del mai domo Alvise De Vidi nei 400 metri T51, l'Italia dell'atletica conclude la spedizione brasiliana con sei medaglie eguagliando Londra 2012.

Tredici sono, invece, i podi conquistati dall'Italnuoto, settore che ha raccolto piu' metalli in casa azzurra. L'ultima perla e' quella di Arjola Trimi, che si mette al collo l'argento nei 50 stile libero, stabilendo anche il nuovo primato europeo in 40"51, battuta soltanto dall'australiana Rachel Watson (40"13).

Appena un gradino sotto, a quota 12, si e' fermato il ciclismo, che pero' ha dato il massimo contributo in quanto a medaglie d'oro (cinque). A chiudere il cerchio e' stato Andrea Terlao, bronzo nella categoria C4-C5. Una gara che pero' e' listata a lutto per il dramma di Bahman Golbarnezhad, atleta iraniano morto per una caduta in cui ha battuto violentemente il capo contro una roccia a bordo strada, finendo in una canalina per lo scolo dell'acqua. Secondo le prime ricostruzioni, lo sfortunato ciclista sarebbe morto durante il trasporto in ospedale. Soltanto nel tardo pomeriggio brasiliano e' arrivata la conferma del Comitato Paralimpico Internazionale, che ha fatto le condoglianze alla famiglia dell'atleta e alla delegazione iraniana, decidendo di osservare un minuto di silenzio in tutte le gare della giornata e nella Cerimonia di chiusura di questa sera. 

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato18.09.2016
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci