Juve ai quarti di Champions

2-1 al Tottenham a Wembley, a segno Son, Higuain e Dybala

1520458799661_GettyImages-928731098.jpgLa Juventus approda ai quarti di finale della Champions League.
Dopo il 2-2 dell'andata a Torino, i bianconeri hanno vinto a Londra 2-1: rete di Son al 39' del primo tempo, poi uno-due juventino con Higuain e Dybala nella ripresa (19' e 22').

L'impresa e' servita. La Juventus in tre minuti ribalta il Tottenham (Higuain e Dybala) e si regala i quarti di Champions League. Dopo un primo tempo in apnea, chiuso sotto di una rete (Son), ma anche con le proteste per un clamoroso rigore non concesso dal polacco Marciniak per un fallo di Vertonghen su Douglas Costa, Allegri e' riuscito con un paio di accorgimenti (Lichtsteiner e Asamoah dentro e passaggio al 4-2-3-1) a cambiare la partita e a conquistare Wembley.

Nel finale gli Spurs ci hanno provato ma la Juventus si e' chiusa con ordine affidandosi anche alla buona sorte (palo interno di Kane) e conquistando l'accesso tra le prime otto d'Europa. Avvio complicato per i bianconeri, stasera in maglia gialla: la velocita' di Son ha spesso messo in difficolta' Barzagli, preferito a Lichtsteiner sulla fascia destra; un paio di occasioni per Kane, poco preciso davanti a Buffon, mentre Higuain e Dybala hanno fatto scena muta.

C'e' la grande recriminazione per il penalty non concesso in maniera abbastanza incredibile a Douglas Costa, per il resto la Juventus si e' vista dalle parti di Lloris nei primi 45' solo con un'incursione di Pjanic (il bosniaco, diffidato, saltera' l'andata dei quarti per squalifica al pari di Benatia) e dopo aver subito la rete, piuttosto rocambolesca, dello scatenato Son, vicino alla rete in un altro paio di circostanze. Il Tottenham sembrava sereno, ma all'improvviso si e' acceso l'HD: Higuain e' sbucato dal nulla sulla spizzata di Khedira (64'), quindi ha trovato il corridoio per Dybala (67'), glaciale davanti a Lloris. La Juve ora si chiude e tenta di ripartire, Pochettino inserisce Lamela e insiste sulla fascia con Davies e Son: ma i nuovi Leoni di Wembley, trascinati da Chiellini, mettono a segno l'impresa. E il palo di Kane e' l'ultimo spauracchio prima della grande gioia: Juve ai quarti, Tottenham fuori.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato07.03.2018
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci