Impresa Lazio al Velodrome

Marsiglia travolto 3-1, in gol Wallace, Caicedo, Payet e Marusic

1540501063873_GettyImages-1053421374 1.jpgDopo la sconfitta per 4-1 contro l'Eintracht nel turno precedente, la Lazio riparte anche in Europa League e lo fa battendo il Marsiglia per 3-1 al Ve'lodrome in occasione della terza giornata del girone H. Decisive le reti di Wallace, Caicedo e Marusic che permettono alla squadra di Inzaghi di volare a sei punti in classifica, cinque in piu' degli uomini di Rudi Garcia a un passo dall'eliminazione.

La necessita' di conquistare la prima vittoria stagionale in Europa League spinge il Marsiglia in avvio a prendere in mano il pallino del gioco con la Lazio che lascia l'iniziativa del possesso palla ai francesi. Ma nonostante un inizio incoraggiante dei padroni di casa, al 10' c'e' il vantaggio biancoceleste: sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Wallace anticipa Mandanda e mette in rete di testa per l'1-0. Payet e compagni faticano a reagire e la Lazio sfiora il raddoppio al 18': Immobile crossa in area per Caceres che in spaccata da due passi spreca una palla gol nitida.

La difesa francese e' in difficolta' contro il reparto offensivo biancoceleste e dopo uno scambio nello stretto in area tra Caicedo e Immobile, quest'ultimo colpisce il palo da buona posizione. Per assistere alla prima conclusione in porta del Marsiglia bisogna aspettare ventidue minuti ma il tiro dalla distanza di Luiz Gustavo termina tra le braccia di Strakosha. La squadra di Garcia sembra faticare a costruire trame di gioco e si affida alle iniziative individuali: al 27' Mitroglou si libera in area e tenta un diagonale che termina largo. Dopo l'errore in occasione dell'1-0, Mandanda si prende gli applausi del pubblico al 32' con un buon intervento sulla conclusione di Immobile, bravo a liberarsi con un movimento in profondita'. La Lazio abbassa il baricentro ma non smette di essere pericolosa in ripartenza: al 44' Immobile innesca Parolo il cui diagonale viene respinto da Amavi in scivolata.

Nella ripresa Inzaghi e' subito costretto a ricorrere ad un cambio obbligato: al 46' fuori Lucas Leiva, dentro Marusic. La Lazio non cambia atteggiamento e resta in attesa di un errore di impostazione del Marsiglia per fare male. Ed e' proprio da una sbavatura dei padroni di casa che nasce l'occasione per il raddoppio: Caicedo lancia Lulic che si fa murare da Mandanda in uscita. Al 56' chance per il pareggio francese: Sakai serve un pallone d'oro a Sanson che fallisce un rigore in movimento. Ma al 59', in occasione del momento migliore per il Marsiglia, arriva il gol del 2-0: Immobile guida il contropiede e lancia Caicedo che mette alle spalle di Mandanda in uscita.

La squadra di Garcia subisce il contraccolpo e si affida alla classe di Payet. E serve proprio una magia dell'ex West Ham al Marsiglia per rientrare in partita: all'86' il calcio di punizione dai venticinque metri del francese non lascia scampo a Strakosha. Gli uomini di Inzaghi non si lasciano spaventare, amministrano il vantaggio e trovano anche il tris: Marusic sfrutta una transizione offensiva, rientra sul sinistro e spedisce la palla all'incrocio dei pali. La Lazio conquista una vittoria meritata, sale a quota sei nel girone H e va a caccia del primo posto del gruppo, occupato dall'Eintracht e distante tre punti.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato25.10.2018
  • voto [an error occurred while processing this directive]
    ;;;;;