Il Campidoglio dice no a Roma 2024

L'assemblea capitolina approva a maggioranza la mozione del M5S

1475158586570_GettyImages-00043.jpgL'Assemblea capitolina ha approvato a maggioranza la mozione del M5S per dire no alle Olimpiadi.

La mozione "impegna il sindaco e la sua giunta affinché ritirino la candidatura della città a ospitare le Olimpiadi e Paralimpiadi del 2024 e a tal fine adottino gli atti e le iniziative necessarie".

Oltre alla mozione del Movimento 5 Stelle, approvata a maggioranza che chiede al sindaco e alla giunta di ritirare la candidatura di Roma alla corsa alle Olimpiadi 2024 e' stata approvata, con 29 voti a favore, anche la mozione presentata da Stefano Fassina, dove si chiede il ritiro della candidatura e aggiunge nel finale la rischia di aprire un tavolo con la Regione Lazio e il Governo, per stilare un Patto per Roma per utilizzare le risorse che sarebbero state stanziate per i Giochi.

L'Assemblea Capitolina ha approvato nella seduta straordinaria per la candidatura alle Olimpiadi 2024 un ordine del giorno, presentato dal Movimento 5 Stelle che impegna il sindaco e la giunta "ad adottare ogni specifica iniziativa ed atto nei confronti del Governo nazionale per le seguenti finalita': gli stanziamenti - 4 miliardi di euro (previsti dall'esecutivo in caso di candidatura alle Olimpiadi) - destinati alla pianificazione di programmi pubblici per il periodo dal 2017 al 2023, possano essere effettivamente destinati ad interventi di riqualificazione degli impianti sportivi esistenti nella Capitale e di ogni altra infrastruttura alle medesime finalita' dedicata; gli stessi fondi possano essere distribuiti, piu' in generale, su un programma piu' ampio ed esteso di provvedimenti ed azioni di rigenerazione urbana della citta' di Roma".

"Chi sostiene che le Olimpiadi siano evento a costo zero oppure una grande fonte di risorse per le infrastrutture o una grande occasione per il rilancio dell'occupazione probabilmente non lo ha letto bene questo dossier".

Lo ha detto il presidente della commissione capitolina allo Sport Angelo Diario, primo firmatario della mozione per il ritiro della candidatura di Roma dalle Olimpiadi del 2024.    

"Le Olimpiadi sono un evento a costo zero per l'amministrazione? No. Tutti i numeri presentati nel dossier olimpico si basano sullo sviluppo di un modello econometrico teorico che fa affidamento su ipotesi e parametri moltiplicativi frutto di previsioni sullo sviluppo, sono degli scenari probabilistici, questo è quanto contenuto nel dossier. Non esiste un dettaglio delle voci di spesa previste per ciascun intervento, come ad esempio per ogni impianto da realizzare. A questa precisa domanda il Comitato ci ha risposto queste informazioni non esistono. Le Olimpiadi sono un'occasione unica per il rilancio dell'occupazione? No, i nuovi posti di lavoro non sarebbero stati 170 mila ma 8 mila e per soli sei anni. L'organizzazione delle Olimpiadi non è un volano anzi sottrae risorse agli investimenti necessari per realizzare progetti alternativi, in virtù di queste considerazioni chiediamo ritirare candidatura a giochi olimpici". 

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato29.09.2016
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci