Icardi-Perisic, Inter batte Spal

I nerazzurri agganciano la Juve in testa con 9 punti

1505046798977_GettyImages-845208130.jpgL'inter cerca e trova il terzo successo consecutivo dopo un ottimo avvio di stagione, battendo a San Siro, davanti a 60mila spettatori, nell'anticipo domenicale delle 12,30, la Spal per 2-0, grazie a gol di Icardi nel primo tempo su calcio di rigore, e di Perisic nella ripresa.

L'argentino, con cinque reti, sta guidando la squadra di Spalletti che anche senza brillare conquista il successo e sale a 9 punti in classifica con la Juventus. La Spal gioca una buona partita, ma rimedia la prima sconfitta in campionato dopo un successo ed un pareggio. Spalletti per la gara di San Siro rilancia Gagliardini al posto di Vecino, dando fiducia a Joao Mario dietro all'unica punta Icardi, con Perisic e Candreva esterni. Semplici conferma Vaisanen in difesa, recupera Schiattarella, mentre in attacco schiera la coppia Borriello-Paloschi.

I nerazzurri partono al piccolo trotto e non riescono a sfondare nei primi minuti, fino al 24'. Azione di Joao Mario che subisce fallo da Vicari, per l'arbitro è limite dell'area ma dai replay si nota come il contatto sia dentro. A questo punto interviene la Var che chiarisce come il contatto sia dentro l'area, assegnando il calcio di rigore poi trasformato da Icardi. L'Inter sbloccata la situazione è poi sembrata più sicura e al 27' Candreva pesca Icardi che tira da posizione difficile, ma Gomis pur rischiando riesce a bloccare la palla. Poi è Joao Mario a servire l'argentino che si invola sulla trequarti e prova a ridare la palla al centrocampista portoghese, ma Vicari chiude tutto. Al 34' ci prova Candreva dal limite ma è attento Gomis che devia in angolo.

Nella ripresa il copione non cambia con l'Inter a fare la gara e la Spal a provare delle sortite offensive. Al 7' del secondo tempo passaggio sbagliato di Salamon, Borja Valero lancia sulla sinistra Perisic, ma il cross è troppo verso Gomis che blocca la sfera. Al 10' Schiattarella crossa al limite per Viviani che mette la palla al centro, torre di testa di Borriello, ma Skriniar salva tutto. A metà secondo tempo Candreva batte corto per Joao Mario, missile di Dalbert respinto da Salamon, poi Perisic prova l'azione sulla sinistra e Vaisanen chiude in angolo.

Subito dopo punizione di Viviani dall'out di destro, Salomon colpisce di testa in maniera pericolosa sfiorando il palo alla destra di Handanovic ma era in fuorigioco. Al 26' Inter vicina al raddoppio con Skriniar che con un tiro da molto lontano colpisce l'incrocio dei pali con Gomis battuto. Al 41' l'Inter trova il raddoppio. Brozovic da poco entrato per Joao Mario serve in area Icardi, fermato da Vicari, poi D'Ambrosio crossa per Perisic che al volo dal limite segna un eurogol e regala la sicurezza del successo ai nerazzurri.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato10.09.2017
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci