Gutsu: 'Violentata a 15 anni da Scherbo, è un mostro'

L'ex campionessa olimpica ucraina: 'E' successo a Stoccarda nel 1991'

1508320612963_GettyImages-67348492.jpgLa violenza sulle donne è uno dei temi più spinosi e delicati della società attuale e l'ex ginnasta ucraina Tatiana Gutsu, campionessa olimpica a Barcellona '92, dopo anni di silenzio ha deciso di rompere il muro di omertà.

Come riporta la stampa spagnola, ha sfogato sui social il dolore per un episodio drammatico del suo passato: "A Stoccarda nel 1991 fui violentata da Vitaly Scherbo (campione olimpico anche lui a Barcellona), a soli 15 anni".

Oggi madre e allenatrice nel Michigan, Tatiana ha riportato i fatti accaduti in occasione del torneo tedesco e lo scarso supporto ricevuto dai suoi colleghi, soprattutto dall'ex ginnasta Rustan Sharipov e la sua compagna Tatyana Toropova, per denunciare la situazione: "Scherbo è il mostro che mi ha rinchiuso nella prigione del silenzio per tutto questi anni", ha dichiarato la Gutsu.

"Adesso sono molto più forte e nulla potrà piegarmi", ha ammesso la Gutsu.

L'ex campionessa olimpica non ha risparmiato le accuse dirette alla Toporova e a Sharipov rivolgendosi direttamente a i due ex compagni: "Tatyana Toporopova, io credevo tu fossi mia amica e invece non hai avuto il coraggio di sostenermi davanti a un atto così vile. Tu eri lì, hai sentito tutto e non hai fatto nulla per proteggermi. E tu, Rustam Sharipov, hai coperto le spalle del tuo amico e non hai difeso me, una giovane di 15 anni..".

Queste le durissime parole di un'ex ragazzina diventata donna con un dolore dentro che dopo 27 anni ha trovato la forza di tirare fuori davanti al mondo. Tatiana, che ha vinto due medaglie d'oro, una d'argento e una di bronzo ai Giochi del 1992 e Scherbo, sei ori nelle competizioni maschili, sono state due grandi icone della ginnastica di tutti i tempi.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato18.10.2017
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci