Giampaolo: "A Pescara non possiamo sbagliare"

Il tecnico della Samp: "I ragazzi arrivano bene all'appuntamento"

1476445764081_GettyImages-00043.jpgUna partita particolare, una trasferta in una  piazza speciale, ma con la consapevolezza che non si puo' tornare a casa a mani vuote. Marco Giampaolo e' atteso da un sabgato di passioni ed emozioni, domani la sua Sampdoria sara' di scena allo stadio Adriatico e non puo' permettersi passi falsi cosi' come del resto gli abruzzesi.

"A Pescara ho cominciato a lavorare quando ho smesso di giocare, avevo appena 30 anni - ricorda in conferenza stampa il tecnico blucerchiato -. E' stata una tappa importante per la mia crescita professionale perche' ho potuto capire le dinamiche interne di un club. Ho ricoperto il ruolo di osservatore, quello di team manager e successivamente quello di collaboratore tecnico. Domani, pero', conta soltanto la partita: una partita importante sia per noi che per loro, gli  amarcord non contano".

Pescara sei punti, Sampdoria uno in piu', ma soltanto un pareggio nelle ultime cinque partite. Inizia un ciclo importante, probabilmente decisivo per la stagione dei doriani e quindi dell'ex tecnico dell'Empoli. "Pensiamo una partita alla volta. Ora c'e' Pescara dove bisogna fare bene e fare punti. Alle prossime gare penseremo piu' avanti, quando sara' il momento. I ragazzi che ho potuto allenare arrivano bene all'appuntamento, quelli che sono rientrati dagli impegni con le nazionali sono a disposizione e hanno giocato tutti con le loro selezioni. Ad ogni modo ci arriviamo bene perche' e' una partita che non si puo' sbagliare".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato14.10.2016
  • voto
    00
    ;;;;;