Gattuso: 'Sempre invidiato la mentalità Juve'

'Per vincere dovremo mettere in campo il loro stesso Dna'

sport_focus_image72f237b31b102f30091524c688df54f9.jpg"La Juve? Da giocatore e anche oggi da allenatore, ho sempre toccato con mano una squadra con una grandissima mentalità e un grandissimo senso di appartenenza. Tutti sono avvelenati quando scendono in campo. Il Milan ha sempre avuto tanta qualità, ma il mondo Juve mi ha sempre affascinato perché c'è grande compattezza e ho sempre invidiato questo atteggiamento".

Lo rivela Gennaro Gattuso parlando degli avversari bianconeri che il suo Milan affronterà domani sera nella finale di Coppa Italia.

"Non è facile fare quello che ha fatto la Juve in questi anni in Italia - ha concluso il tecnico rossonero - se è più importante vincere le Champions come il Milan o gli scudetti come la Juventus? A livello di prestigio ed economico, sicuramente la Champions è superiore. Ma arrivare in finale è come vincere e la Juve di finali ne ha fatte tantissime. Se vogliamo vincere domani dobbiamo mettere in campo il Dna Juve".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato08.05.2018
  • voto
    00
    ;;;;;