Figo: "Mancini mi ha umiliato"

L'ex Pallone d'Oro torna sul periodo all'Inter: "Zanetti un amico, Moratti lo chiamo papà"

1541337320856_GettyImages-1026090800.jpg"È stata una delle persone che più mi hanno umiliato nella mia carriera sportiva. Ma gli auguro il meglio, in questo momento occupa una posizione importante nel calcio italiano e spero che la Nazionale ritrovi il posto che merita". Ripercorrendo il proprio periodo all'Inter l'ex stella portoghese Luis Figo non ha risparmiato una stoccata al suo ex tecnico Roberto Mancini.

Parole al miele invece per Massimo Moratti. "È stata una delle persone del mondo del calcio più importanti nella mia carriera, a livello sportivo ma anche a livello personale - ha ammesso - Per l’affetto, lo chiamo papà, è stato importantissimo nei quattro anni che ho vissuto all’Inter".

Grande rispetto anche nei confronti di Javier Zanetti. "Un amico, un gran capitano e professionista. È stato bellissimo giocare con lui - ha concluso l'ex fuoriclasse del Real Madrid - Ibrahimovic? Lui è un campione anche se ha un carattere difficile, non lo capisci. Il suo ego è più grande della Torre Eiffel. Ma è bravo, è un ragazzo di buon cuore e ha grandi qualità, è un vincente. È senza dubbio un buon amico", ha concluso Figo.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato04.11.2018
  • voto
    00
    ;;;;;