Myers: 'L'Italia non ha soddisfatto'

'Ma anche con Gallinari non avremmo battuto la Serbia'

sport_focus_imagecc58cfd16cca3f165afe9bc11b1471af.jpgCarlton Myers, leggenda del basket italiano e ospite della mostra "Nba Overtime" al Samsung District di Milano, "non è soddisfatto" del risultato dell'Italia agli Europei, eliminata ieri sera nei quarti di finale dalla Serbia.

"Io ho un certo carattere e non posso essere felice - ha detto - Ma capisco che era difficile fare di più. Questa sulla carta è la nazionale più forte di sempre ma non è abbastanza completa. In più il livello delle avversarie è cresciuto molto e noi abbiamo troppi giocatori monodimensionali: chi sa penetrare non è un gran tiratore e viceversa e questo rende il nostro attacco prevedibile".

Ma Myers, oro agli Europei nel 1999, commenta anche il pugno di Gallinari a Kok che ha privato gli Azzurri del proprio punto di riferimento prima ancora di iniziare: "Ha fatto una sciocchezza ma quel pugno poteva essere evitato, prevenuto con un lavoro migliore dello staff. Una cosa mi consola però: anche con Gallinari in campo avremmo perso con la Serbia".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato14.09.2017
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci