Emery furioso con Neymar

Il tecnico del Psg: 'Guedes con lo stesso infortunio ha giocato'

1519903247255_636x358-raisport.jpg"Domenica sembrava solo una distorsione alla caviglia. Poi dopo gli accertamenti dei medici del club e del Brasile, è stata rilevata un'infrazione. E' un'altra cosa ed è stato deciso per l'intervento dopo aver parlato con il Brasile".

Unai Emery, allenatore del Psg, ha chiarito così sull'infortunio di Neymar e la decisione di sottoporsi ad intervento chirurgico.

Il brasiliano ha riportato una distorsione alla caviglia destra e un'infrazione al quinto metatarso del piede destro e rischia due mesi di stop.

"E' stata una decisione difficile perché per il dottore del Psg c'era ancora il 10% di possibilità che giocasse", ha spiegato il tecnico dopo la vittoria sul Marsiglia in Coppa di Francia e la conseguente qualificazione alle semifinali.

Poi la stoccata polemica: "Mi ha detto che c'era ancora un'opzione prima di quei nuovi test che abbiamo fatto oggi. Guedes, ad esempio, ha giocato con questo tipo di infortunio prima di operarsi", ha ricordato con riferimento al giocatore del Psg attualmente in prestito al Valencia.

"Neymar ci mancherà, ma in ogni caso la squadra è preparata", ha assicurato Emery.

Intanto Neymar è arrivato in Brasile, all'aeroporto Tom Jobim di Rio de Janeiro, da dove si trasferirà a Belo Horizonte, città in cui verrà operato sabato dal medico della Selecao Rodrigo Lasmar, che ha viaggiato con il giocatore da Parigi.

Lo specialista dovrà procedere alla riduzione dell'infrazione al quinto metatarso del piede destro. Al seguito del giocatore c'è anche lo specialista di fiducia del Paris SG, Gerard Saillant, che assisterà all'intervento.  

Il tempo previsto per il recupero del numero 10 è di due mesi, quindi O Ney dovrebbe tornare in campo a maggio, in tempo per giocare le ultime tre giornate del campionato francese e l'eventuale semifinale di ritorno di Champions, oltre all'eventuale finale del 26 maggio.

Tutto ciò lascia intendere che dovrebbe farcela anche per i Mondiali in Russia, in cui il Brasile esordirà il 17 giugno contro la Svizzera.  

Intanto il ct brasiliano Tite, vista l'indisponibilità del suo n.10 e di Fernandinho, Marcelo e Marquinhos, anche loro alle prese con problemi fisici, ha deciso di rinviare l'annuncio della lista dei convocati per le amichevoli del 23 e 27 marzo, a Mosca e Berlino contro Russia e Germania.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato01.03.2018
  • voto
    00
    ;;;;;