Dovi show in Austria

Il forlivese si impone su Marquez dopo uno spettacolare duello

1502640969004_dovi marquez0.jpgE' Andrea Dovizioso il trionfatore del Gp d'Austria di MotoGp. Il pilota della Ducati, al termine di un duello avvincente fino all'ultima curva, ha la meglio su Marc Marquez e l'altra Honda di Dani Pedrosa. Buon quarto posto per Jorge Lorenzo, che chiude davanti a Zarco.

Non bene le due Yamaha: Vinales è sesto, mentre Rossi solo settimo. Vittoria importante per Dovizioso che adesso è a -16 punti dal leader del mondiale Marquez. Partenza bruciante di Lorenzo che al via scavalca Marquez.

Dovizioso resta in terza posizione, mentre parte bene anche Rossi che dalla settima posizione sale in quarta, davanti al compagno di scuderia Vinales. Nei primi due giri Lorenzo fa il ritmo a suon di giri veloci. Dopo sette giri Dovizioso si porta in seconda posizione, sfruttando un errore di Marquez, che però due giri dopo si riprende la posizione. Dopo sette tornate, Lorenzo, Dovizioso e Marquez mettono in scena un duello per la prima posizione, vinto dallo spagnolo della Honda che mette alle spalle Dovizioso, facendo scivolare Lorenzo in terza.

Il giro successivo Rossi scivola in settima posizione scavalcato da Pedrosa (quarto), Zarco (quinto) e Vinales, punito da un lungo in curva uno. Ad undici giri dalla fine cambiano le posizioni: Dovizioso si porta in testa, approfittando di un errore di Marquez, Pedrosa invece scavalca Lorenzo e diventa terzo. Lo spagnolo della Honda però non ci sta e a nove giri dalla fine si riprende la testa della corsa, dando vita ad una serie di sorpassi e controsorpassi che a cinque giri dalla fine vede di nuovo la Ducati di Dovizioso in testa.

Ultimo giro al cardiopalmo con il pilota italiano della Ducati che resiste agli attacchi di Marquez andando a vincere davanti proprio allo spagnolo. Sul podio anche Pedrosa, poi Lorenzo e Zarco. Non bene le Yamaha che chiudono al sesto posto con Vinales e al settimo con Rossi.

DOVIZIOSO - "Oggi la gara me la sono presa. E' stata dura fino all'ultima curva, ho vinto in extremis contro un Marquez in gran forma. La differenza l'ha fatta l'analisi delle gomme, bisogna saperle interpretare. Ieri la morbida non funzionava, oggi faceva più caldo e nelle previsioni doveva andare meglio. E così è stato".

ROSSI - "Peccato perché speravo di andare meglio. E' stata una gara in cui abbiamo sofferto tanto. Nei primi 10 giri tutto bene, finché la gomma posteriore ha tenuto, poi ho dovuto rallentare. C'era tanto spinning dietro ed i miei tempi si sono alzati. Il problema è che tecnicamente non abbiamo sbagliato nulla, dietro abbiamo montato la gomma dura, che è andata bene per 10 giri, ma poi ce ne sono altri 18 e non mi aspettavo un calo così repentino. Nella seconda parte della gara la moto è diventata difficilissima da guidare. Il problema è che consumiamo troppo la gomma dietro, la mettiamo troppo sotto stress. Honda e Ducati sono riuscite a togliere potenza senza perdere troppo in velocità. Nonostante la centralina unica. Noi dobbiamo lavorare tanto".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato13.08.2017
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci