Mondiali di bob non più in Russia

Federazione internazionale: "Motivi di opportunità"

Doping: mondiali bob non più in RussiaMONACO, 13 DIC - La federazione internazionale di Bob e Skeleton (Ibsf) ha deciso che "non sarebbe saggio per motivi di opportunità" far svolgere i Mondiali del prossimo anno a Sochi (Russia) dopo le rivelazioni sul 'doping di Stato' emerse nel rapporto McLaren.

Nei prossimi giorni, ha precisato l'Ibsf sul proprio sito, verrà scelta una nuova sede per la competizione iridata, che si svolgerà a marzo 2017. Il comitato esecutivo ha preso questa decisione per due motivi: in primo luogo "per permettere ad atleti e tecnici di ogni paese di partecipare a una competizione focalizzata sullo sport e non su accuse e discussioni più o meno giustificate"; poi perchè "il clima che c'è attualmente renderebbe impossibile apprezzare gli sforzi del comitato organizzatore e della federazione russa". Già ieri la Lettonia avrebbe fatto sapere che avrebbe boicottato i Mondiali nel caso si fossero svolti a Sochi, "una città in cui nel 2014 (quando ha ospitato i Giochi invernali ndr) lo spirito olimpico è stato completamente stravolto".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato13.12.2016
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci